attualità, partito democratico

Veltroni al CSM: «Troppo premuroso con il giudice di Gela». Alle casalinghe: «assicurazione gratuita contro gli infortuni»

«È una cosa inaccettabile. Quello che è successo a Gela è un messaggio micidiale che si dà ai poliziotti, ai magistrati. Bisogna riformare la giustizia, e bisogna essere più severi». Lo ha detto il leader del Pd Walter Veltroni in un’intervista alla trasmissione Rai «Telecamere» che andrà in onda domenica. «Il magistrato di Gela – aggiunge Veltroni – che ci ha messo sette anni e otto mesi prima di fare una sentenza al Csm avrebbe dovuto rispondere di quello che ha fatto, invece, il Csm è stato, dal mio punto di vista, io sono sempre molto parco nei giudizi, ma in questo caso lo dico, è stato diciamo troppo premuroso nei confronti di chi ha quella responsabilità». ASSICURAZIONE PER LE CASALINGHE – In precedenza Veltroni in un incontro con un gruppo di casalinghe nel quartiere romano della Garbatella aveva invece rilanciato la proposta di una assicurazione automatica e gratuita per le casalinghe contro gli infortuni domestici. «L’idea è di riconoscere che c’è un mestiere, quello delle casalinghe, che è un mestiere rischioso e che, fino a oggi, l’assicurazione obbligatoria è stata stipulata solo da due milioni di casalinghe». La proposta del Pd consiste nel garantire «l’assicurazione gratuita per tutte le donne che subiscono incidenti domestici gravi». La presidente della Federcasalinghe, Federica Rossi Gasparrini, ha espresso «grande apprezzamento per la proposta di Veltroni. Viene finalmente dato il giusto valore al lavoro di tante mamme casalinghe, per un mestiere rischioso, delicato e duro. Siamo convinte che anche sul tema della sicurezza nelle abitazioni potremo rivolgerci con convinzione al Partito democratico».

AUTOCERTIFICAZIONE – Basterà presentare l’autocertificazione di svolgere l’attività di casalinga e la documentazione relativa all’incidente per ricevere un assegno per tutta la vita, «senza alcun costo di assicurazione e senza procedure burocratiche». Nel dettaglio, la proposta è di modificare la legge attuale, così da rendere automatica e gratuita l’assicurazione. Non sarà quindi più necessario presentare domande o fare versamenti. Solo nel caso di incidente domestico che comporta una invalidità permanente, la casalinga dovrà presentare un’autocertificazione: il costo effettivo è stimabile in 4-5 milioni di euro l’anno ed è legato al pagamento delle indennità alle casalinghe che riportano una invalidità permanente superiore al 27%.

ANZIANI – Il segretario del Pd ha parlato anche degli anziani. «Vogliamo una società che cresca, ma che allo stesso tempo sappia contrastare povertà e solitudine, perché nessuno, in particolare gli anziani, deve più restare solo». Veltroni ha ricordato le proposte del Pd a favore degli anziani, delle famiglie, e per garantire sicurezza ai cittadini: l’aumento delle pensioni con la quattordicesima di 400 euro; un fondo di garanzia per le cure odontoiatriche; il bonus per i beni alimentari di prima necessità fino a 600 euro per 3 milioni di famiglie; l’abbattimento delle liste di attesa e la certezza del diritto alle cure sanitarie; l’aumento dell’assegno di accompagnamento; la teleassistenza e il portachiavi in collegamento diretto con le forze dell’ordine per garantire la sicurezza. Tutte misure, garantisce Veltroni, «che hanno la relativa copertura finanziaria. Non lo dico io, ma il Sole 24 Ore e uno studio realizzato da Banca Intesa».

LEGA – Veltroni ha parlato anche della Lega Nord e del giuramento dei candidati leghisti a Pontida: «Mi sarebbe piaciuto che avessero giurato anche sulla bandiera italiana e sulla Costituzione».

Condividi