comunicati stampa

Gas Rivara, la regione conferma il parere negativo: “Operiamo con amministrazioni locali e cittadini per assicurare tutela dell’ambiente, sicurezza e salute dei cittadini”

L’Assessore all’Ambiente Lino Zanichelli ha risposto all’interrogazione presentata lo scorso 13 maggio dai consiglieri regionali Gian Carlo Muzzarelli e Matteo Richetti, nella quale i due esponenti modenesi del Partito Democratico sollecitavano, anche alla luce dell’accordo tra Independent ed Erg, e della formazione di un nuovo Governo con differenti sensibilità ambientali, la Giunta a “continuare a monitorare la situazione, che è tuttora in divenire nonostante il parere negativo regionale e la contrarietà dei cittadini e degli enti locali, anche alla luce della conclamata volontà della società IRG di non arrendersi e proseguire l’impegno di costruire a Rivara uno tra i più grandi hub europei di stoccaggio e distribuzione gas”.

L’Assessore Zanichelli ha ribadito nella risposta, datata 30 maggio, che “alla data odierna, né presso il Ministero dell’Ambiente né presso la Regione risulta depositato alcun nuovo progetto o alcuna integrazione al progetto inizialmente depositato” e che “questa Giunta conferma il suo impegno a far rispettare il parere negativo formulato dalla Regione con la delibera del 23 luglio 2007, utilizzando tutti i mezzi a disposizione affinché sia assicurata la piena legittimità istituzionale”.

Spiegano Muzzarelli e Richetti: “E’ confermato quindi il parere negativo, espresso il 23 luglio 2007, circa la compatibilità ambientale del progetto. La Regione manterrà un atteggiamento ugualmente fermo qualora Independent Gas Management srl presenti un nuovo progetto o fornisca integrazioni a quello esistente: agiremo, come abbiamo fatto dall’inizio di questa vicenda, in stretta collaborazione con le Amministrazioni locali interessate e con i cittadini, nel rispetto del principio di precauzione, restando vigili ed impedendo che con un diverso Governo vengano percorse scorciatoie”.

“Quella dell’Assessore è una risposta importante – sottolineano Muzzarelli e Richetti – perché viene ribadita una volta di più la coerenza dell’operato regionale, che a seguito di attente valutazioni tecniche ha rilevato la non rispondenza del progetto di deposito gas nel territorio di Rivara ai requisiti di sicurezza necessari”.

Condividi