comunicati stampa

On. Ghizzoni: “Tagli pesanti e incomprensibili per Afam”

Il provvedimento per l’abolizione dell’ICI colpisce duramente le istituzioni artistiche.
“Oltre al pesante taglio al settore cinematografico, il Governo infligge un duro colpo al sistema della cultura azzerando i finanziamenti all’Afam, il sistema di Alta formazione e specializzazione artistica, musicale e coreutica. Un sistema che raccoglie le accademie nazionali di arte drammatica e di danza, le accademie di belle arti, gli istituti superiori per le industrie grafiche, i conservatori di musica e gli istituti musicali pareggiati ossia gli istituti di proprietà comunale o provinciale, come l’istituto modenese Vecchi-Tonelli”.
Lo denuncia la capogruppo del Pd nella commissione Cultura della Camera, Manuela Ghizzoni, commentando i tagli del decreto fiscale.
“Non solo il decreto fiscale non assegna i necessari fondi aggiuntivi, ma azzera completamente le risorse previste dalla Finanziaria del 2008, in favore di queste istituzioni. Un taglio incomprensibile che colpisce duramente il sistema educativo, formativo e culturale italiano”.

Condividi
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
giovanna de gregorio
Ospite

gentile onorevole,
può starne certa, l’impegno serio dei musicisti è vivo, anche in forme diverse, ma sempre presente.
giovanna de gregorio, conservatorio di palermo

Manuela Ghizzoni
Member

é un mio dovere sostenere il sistema dell’AFAM, attraverso il quale passa lo sviluppo della formazione artistica, della creatività e dei talenti di tanti giovani, nonché della cultura nazionale.
Ma perchè si possa ottenere qualcosa da questo Governo, sordo e muto alle esigenze del sistema, dovremo essere in molti a scandire – a passo di danza, a chiare note e con tanti colori – le ragioni di accademie, istituti e conservatori. La politica – quella seria – non vi lascerà soli; voi non lasciate sola la politica.

Mario Piatti
Ospite

In qualità di cittadino prima ancora che di docente di Pedagogia musicale al Conservatorio della Spezia faccio un plauso e un ringraziamento all’on. Ghizzoni per il suo intervento preciso e puntuale. E’ veramente assurdo che un ministro, nella sua relazione sul sistema universitario, ignori completamente il settore AFAM, e ancor più assurdo che un governo faccia tagli così pesanti a un settore formativo fondamentale per la cultura del nostro paese.
Gentile On., penso di interpretare anche il sentimento di tanti miei colleghi e colleghe nel dirle il nostro grazie e nel chiederle di sostenere il sistema AFAM.

Manuela Ghizzoni
Member
Dell’on. Ghizzoni, di seguito, riportiamo l’ordine del Giorno (accolto dal Governo) e l’intervento in Aula concernente i tagli all’Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM), inseriti nel provvedimento sull’ICI: “”La Camera, premesso che: il sistema dell’Alta formazione e specializzazione artistica, musicale e coreutica, regolato dalla legge n. 508 del 1999, persegue la finalità della qualificazione dell’offerta formativa, valorizza la ricca tradizione che contraddistingue l’identità artistica e culturale nazionale, provvede alla promozione del processo di innovazione e di internazionalizzazione dell’ arte, valorizza le opportunità che arrivano dai mutamenti culturali; tra i tanti obiettivi, l’Afam deve provvedere: all’innalzamento della qualità e all’innovazione del… Leggi il resto »
wpDiscuz