attualità

Alla camera dei deputati: «1938-2008: settant’anni dalle leggi antiebraiche e razziste, per non dimenticare»

Presso la Camera dei Deputati, questa mattina si è svolta l’iniziativa “1938-2008: settant’anni dalle leggi antiebraiche e razziste, per non dimenticare”. La celebrazione è stata aperta dal Presidente della Camera On. Fini. All’incontro sono intervenuti il Presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane, Renzo Gattegna, il direttore del Centro di documentazione ebraica contemporanea di Milano, Michele Sarfatti, Nedo Fiano e Zoe Brandizzi. È stata una occasione importante e solenne per ricordare la più brutta pagina della nostra storia e riconosco al Presidente Fini di aver svolto un significativo intervento che apprezzo e condivido pienamente. Fini ha infatti ricordato le gravi responsabilità del fascismo e i silenzi di parte della gerarchia ecclesiale, il chè naturalmente non cancella l’azione coraggiosa svolta da numerosi cittadini, antifascisti, esponenti del mondo cattolico e religiosi che hanno consentito di salvare moltissimi ebrei.

Potete rivedere gli interventi collegandovi al sito http://www.camera.it/serv_cittadini/21262/21565/22106/documentotesto.asp

 Manuela Ghizzoni

Condividi
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Manuela Ghizzoni
Member
Per chi vuole invece leggersi un sunto dell’intervento di questa mattina del Presidente della Camera dei Deputati, si riporta una nota di agenzia (APC) Rievocando le leggi razziali, “una pagina vergognosa della storia italiana”, Fini ha osservato che “hanno rappresentato uno dei momenti più bui nelle vicende del nostro popolo”. Alla presenza di Renzo Gattegna, Presidente dell`Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, dello storico Michele Sarfatti e di Nedo Fiano, testimone dell`orrore di Auschwitz, Fini ha ricordato che “settant`anni fa, gli ebrei italiani furono colpiti, come uomini e come cittadini, da provvedimenti che stabilirono assurde discriminazioni nella vita economica e civile;… Leggi il resto »
wpDiscuz