comunicati stampa, partito democratico

Tribunale di Modena, il Pd interroga Alfano

I deputati Ghizzoni, Levi, Miglioli e Santagata lanciano l’allarme
“Servono risorse per completare il piano di edilizia giudiziaria”

 

“Modena ha diritto a una giustizia efficiente e a processi rapidi. Servono urgentemente risorse per completare il piano di edilizia giudiziaria e occorre risolvere la carenza cronica di personale del Tribunale di Modena”. La richiesta arriva dai quattro deputati del Pd di Modena – Manuela Ghizzoni, Ricardo Franco Levi, Ivano Miglioli, Giulio Santagata – che sulla questione hanno presentato un’interrogazione al ministro della Giustizia Alfano. I quattro parlamentari chiedono anche che il ministero rimborsi le spese aggiuntive sostenute dal comune di Modena per portare a termine una parte dei lavori previsti dal piano.
Il piano di edilizia giudiziaria di Modena (che comprende interventi su Palazzo Martinelli, plesso di San Pietro, Archivio Giudiziario, Palazzo Delfini e Palazzo di Giustizia) è stato approvato definitivamente nel novembre 1999. Grazie all’intervento del Comune di Modena che ha anticipato una parte dei fondi necessari, Palazzo Martinelli è stato consegnato alla Procura nell’aprile del 2008 e sono stati ultimati i lavori del plesso di San Pietro e l’intervento all’archivio giudiziario.
Per quanto riguarda invece il Palazzo del Tribunale, i lavori di ristrutturazione e di adeguamento impiantistico non sono ancora stati appaltati, non solo perché non si è ancora concluso il trasferimento della Procura presso Palazzo Martinelli, ma soprattutto perché mancano ancora, per concludere i lavori, finanziamenti per 4 milioni 400 mila euro, tutti a carico del ministero.

I parlamentari sollecitano, poi, un intervento urgente del ministero per risolvere il problema della carenza di personale. Dal 12 gennaio – e fino all’11 luglio – un magistrato civile è stato infatti distaccato al Tribunale di Reggio Emilia, nonostante il parere contrario del Consiglio giudiziario e dell’Ordine degli avvocati di Modena. Questo provvedimento – sottolineano i deputati del Pd – “produrrà un evidente pregiudizio al Tribunale di Modena, causando l’immediata riduzione delle possibilità operative”.

Condividi