cultura

Istituito il premio internazionale ai salvatori dell’arte

“La Commissione cultura della Camera ha approvato oggi in sede legislativa la proposta di legge per l’istituzione del premio Rotondi destinato a chi nell’anno si distingue per azioni di salvataggio di opere d’arte”. Lo rende noto il primo firmatario della proposta di legge, il deputato del Pd Massimo Vannucci, che spiega: “l’approvazione è avvenuta all’unanimità avendo la relatrice, Manuela Ghizzoni, acquisito il consenso di tutti i gruppi parlamentari. Si tratta di una legge bipartisan, di una delle pochissime leggi approvate alla Camera in questa legislatura, che è partita dal Pd ma che è stata subito firmata da tutti i deputati marchigiani, indistintamente dal gruppo di appartenenza. Con questa proposta, il cui esame proseguirà adesso al Senato, passa sotto l’egida del Ministero dei Beni Culturali il premio ‘Arca dell’Arte, Premio nazionale Rotondi ai salvatori dell’arte’ che era stato istituito dal comune di Sassocorvaro in provincia di Pesaro Urbino circa 10 anni fa assieme ai comuni di Urbino e di Carpegna.
Infatti – spiega Vannucci – nelle fortezze di questi tre comuni prima della seconda guerra mondiale, a rischio della propria vita, l’allora soprintendente delle Marche, Pasquale Rotondi ha letteralmente murato, per salvarle dalle razzie tedesche, oltre 10.000 opere d’arte provenienti dai musei di tutta Italia. La più grande concentrazione di opere di tutti i tempi: da Caravaggio a Giorgione, a Piero della Francesca che alla fine della guerra sono potute tornare intatte nei propri siti. All’epoca – prosegue Vannucci – Pasquale Rotondi fu insignito della medaglia d’oro al valore civile ed oggi la Camera intesta a lui il premio che – secondo le intenzioni della relatrice Ghizzoni e del primo firmatario Vannucci – “contribuirà a favorire la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla tutela del patrimonio artistico nazionale”.

Agenzia Dire, 17 giugno 2009

Condividi