newsletter

“L’occasione da non perdere”, di Manuela Ghizzoni (Newsletter n° 9 – Giugno 2009)

L’occasione da non perdere
Questo fine settimana, in provincia di Modena, si svolgeranno tre ballottaggi e si voterà per i referendum sulla legge elettorale. Per i referendum il mio invito è di votare tre sì per cambiare l’attuale legge elettorale, definita dalla destra che l’ha voluta, con la solita classe, una ‘porcata’ (per una volta concordo col francesismo di Calderoli). Per i ballottaggi è fondamentale convincere gli elettori a recarsi a votare per i nostri candidati nei comuni di Sassuolo, Vignola e Mirandola. Tre comuni importanti, nei quali abbiamo presentato tre ottimi candidati a Sindaco, seri, competenti e di qualità. Graziano Pattuzzi a Sassuolo, Daria Denti a Vignola e Maino Benatti a Mirandola hanno proposto programmi che puntano sulla coesione sociale dei nostri territori, programmi che tengono assieme innovazione, sviluppo e attenzione alle fasce più deboli della società, che affrontano i problemi reali degli anziani, delle donne, delle famiglie, delle imprese, dei lavoratori e dei giovani precari colpiti dalla crisi.

Sicurezza, lavoro, scuola, servizi sociali, infrastrutture sono i cardini della loro proposta. Candidati e programmi giusti: ecco perché invito coloro che risiedono in questi comuni a votarli (e a convincere conoscenti residenti in questi comuni a fare altrettanto).

Di fronte al bilancio negativo del Governo della destra, dobbiamo confermare la nostra tradizione di buon governo locale. Le destre le stiamo già misurando sul piano nazionale. E qual è stato il risultato?  Come ho già avuto modo di argomentare in una precedente newsletter oggi abbiamo un Paese caratterizzato dal segno meno. Meno sicurezza, meno risorse alle forze di polizia, meno lavoro, meno benessere, meno risorse per la scuola, l’università e la ricerca, meno sostegno alle famiglie, meno politiche per le piccole e medie imprese, meno diritti, meno pluralismo, meno democrazia, meno giustizia, meno welfare, meno autorevolezza sullo scenario internazionale, meno risorse agli enti locali, meno coesione sociale, meno solidarietà, meno equità, meno informazione, meno investimenti per ambiente e energie rinnovabili, meno crescita e prodotto interno lordo, meno salvaguardia del territorio, meno rispetto per le donne, meno senso delle istituzioni. L’unico segno più, ed è l’ennesima promessa tradita dalla destra, è quello riferito alle tasse, che purtroppo non sono calate per le imprese e per gli italiani.

E come dimenticare che al rientro dalla sospensione per le elezioni il Governo ha imposto alla Camera, con l’ennesimo voto di fiducia, l’approvazione della legge che limita l’uso delle intercettazioni? Una legge che mette il bavaglio all’informazione, mentre la criminalità ringrazia. Ma davvero in cima alle preoccupazioni degli italiani stavano le intercettazioni? Nel decreto per il terremoto in Abruzzo, poi, si celano le ennesime promesse non mantenute del Premier: non ci sono i soldi per la ricostruzione e soprattutto si nomina Bertolaso novello “feudatario” di quelle zone, con pieni poteri sovrastanti le autonomie locali. Non mi soffermo poi sul recente (sarà l’ultimo?) coinvolgimento del Premier nell’organizzazione di “festini” non esattamente monacali:  la Magistratura dirà se i fatti hanno un rilievo penale e ciascuno formulerà il proprio giudizio personale sul degrado morale a cui siamo arrivati, ma di certo il prestigio e l’autorevolezza della carica ricoperta da Berlusconi ne escono compromesse. Ecco perché nessuno può farsi sfuggire l’ultima occasione dei ballottaggi. Da lunedì dovremo cominciare una riflessione vera e approfondita nel nostro partito, ancora più approfondita del congresso fondativo, se vogliamo veramente rilanciare il progetto del PD. Adesso, però, c’è bisogno della mobilitazione di tutti noi per sostenere i nostri candidati e soprattutto  per convincere gli indecisi a votarli.

È un’occasione da non perdere, per fare perdere un’occasione alla destra.

Manuela Ghizzoni

___________

Di seguito i risultati delle elezioni elettorali ed europee nella provincia di Modena e i link ai risultati dei test amministrativi nella Regione Emilia Romagna. Per quanto riguarda il risultato delle elezioni europee, purtroppo il candidato modenese del PD Luciano Vecchi, nonostante il suo generoso impegno, non è stato eletto nel Parlamento di Strasburgo. Sull’esito delle europee negli altri paesi e per un’analisi generale, si consiglia la lettura dei contributi raccolti dalla rivista il Mulino.

Per saperne di più

I risultati delle Elezioni Europee in Provincia di Modena

I risultati elettorali di tutti i comuni della provincia di Modena nei quali si è votato

I risultati elettorali di tutti i comuni della Regione Emilia Romagna nei quali si è votato

Elezioni Provincia di Modena (risultati elettorali ufficiosi secondo i dati raccolti dalla Prefettura di Modena)
Candidati presidente e gruppiVoti%Seggi
SABATTINI EMILIOeletto203.71552,39
PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO 154.70641,0116
DI PIETRO ITALIA DEI VALORIDI PIETRO ITALIA DEI VALORI 22.6165,99 2
COMUNISTI ITALIANICOMUNISTI ITALIANI 7.6512,02
FED.DEI VERDIFED.DEI VERDI 5.0721,34
SINISTRA - PER MODENASINISTRA – PER MODENA 4.9111,30
SOCIALISTI-LAICI-RIFORMISTISOCIALISTI-LAICI-RIFORMISTI 2.6950,71
LISTA LOCALE - LA ROSA PER MODENALISTA LOCALE – LA ROSA PER MODENA 9790,25
Totale 198.63052,66 18
Candidati presidente e gruppiVoti%Seggi
GHELFI LUCA 148.25438,12
IL POPOLO DELLA LIBERTA'IL POPOLO DELLA LIBERTA’ 83.51522,14 6
LEGA NORDLEGA NORD 54.99614,58 4
LISTA LOCALE - MODENA PRIMA DI TUTTOLISTA LOCALE – MODENA PRIMA DI TUTTO 4.5721,21
Candidati presidente e gruppiVoti%Seggi
Totale 143.08337,93 10

VICENZI FABIO 13.7943,54
UNIONE DI CENTROUNIONE DI CENTRO 13.2963,52

LUGLI STEFANO 9.4562,43
RIFONDAZIONE COMUNISTARIFONDAZIONE COMUNISTA 9.1952,43

CASTAGNOLI LIDIA 7.1871,84
ACQUA AMBIENTE ENERGIA SVILUPPO TRASP.ACQUA AMBIENTE ENERGIA SVILUPPO TRASP. 6.8941,82

LODI ROBERTO 3.9991,02
LA DESTRA - FIAMMA TRICOLORE - MPALA DESTRA – FIAMMA TRICOLORE – MPA 3.7831,00

MIRABELLI MARIO 2.4160,62
LISTA LOCALE - LISTE CIVICHE UNITE C.O.D.A.CONSLISTA LOCALE – LISTE CIVICHE UNITE C.O.D.A.CONS 2.2900,60

Totale voti ai candidati presidente388.821
Totale ai gruppi377.171 28

Seggi spettanti al Consiglio 30
Condividi