comunicati stampa, partito democratico, università | ricerca
Lascia un commento

Piero Fassino a Carpi insieme ai candidati del PD alle elezioni regionali Palma Costi e Luciano Vecchi.

Piero Fassino:“Il Governo farebbe bene ad occuparsi della crisi: siamo l’unico Paese che non ha una strategia per arginarne gli effetti e gli italiani ne avvertono le conseguenze sulla propria pelle”.
Giovedì 11 marzo, l’on. Piero Fassino, nella sala gremita di persone del circolo Cabassi di Carpi, ha partecipato, insieme ai candidati del PD alle elezioni regionali Palma Costi e Luciano Vecchi, a un’iniziativa di campagna elettorale.
Fassino ha sottolineato il buon governo del Presidente Vasco Errani, ricordando tra l’altro come l’Emilia Romagna sia la Regione con il più alto livello di servizi e la più vasta rete di asili e scuole d’infanzia. Il dirigente del PD ha evidenziato come la Regione abbia messo in piedi un accordo che, con 520 milioni di Euro, offre una risposta a quei lavoratori, e in Emilia-Romagna sono moltissimi, per i quali la legge non prevede la cassa integrazione (lavoratori sotto i 15 dipendenti, aziende artigiane e cooperative).
“Al contrario del Governo che trascura completamente le piccole e medie imprese e i lavoratori, qui si è affrontata la crisi concretamente – ha sottolineato Fassino – d’altra parte Berlusconi sostiene che la crisi non c’è per nascondere il suo immobilismo, mentre in tutti gli altri paesi si sono avviate politiche anticicliche e realizzate strategie anticrisi”.
“La crisi purtroppo c’è ed è pesantissima, e gli italiani ne avvertono le conseguenze sulla propria pelle – ha proseguito Fassino – il PD ha fatto proposte concrete per arginarne gli effetti e il centrodestra non le ha nemmeno prese in considerazione, ma la cosa più grave è che non ha nemmeno proposto qualcos’altro”.
“Non ci vengano a dire che non ci sono le risorse – ha concluso il dirigente del PD – perché i dati sull’evasione fiscale parlano chiaro e basterebbe recuperarne un quarto per affrontare molti nostri problemi”.
Luciano Vecchi e Palma Costi, candidati del PD alle elezioni regionali, hanno sottolineato come l’Emilia Romagna registri la più ampia libertà economica e al contempo la migliore distribuzione del reddito. “Questo è merito di un governo locale che è stato in grado di conciliare sviluppo economico e equità sociale – ha sottolineato Luciano Vecchi – Dobbiamo essere orgogliosi della nostra concretezza e della nostra capacità di governo”. “Sono gli amministratori locali del PD e il centrosinistra – ha concluso Palma Costi – a tutelare gli interessi delle comunità locali, e non la Lega o il Pdl, che qui dicono una cosa, ma a Roma sostengono e fanno l’esatto contrario”.

Condividi

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz