lavoro
Lascia un commento

Sicar Carpi: lunedì 15 Marzo incontro decisivo

Primi spiragli verso la possibilità di un accordo sulla vertenza Sicar, dopo l’apertura, il 4 gennaio, della procedura di mobilità per 42 dei 66 addetti nello stabilimento di Carpi. La vertenza vede le lavoratrici e i lavoratori della Sicar in presidio dal 31 dicembre 2009 e sono state effettuate oltre 40 ore di sciopero.
Nell’incontro di martedì 9 marzo presso la sede della Provincia di Modena, l’azienda della famiglia Signorino ha parzialmente abbandonato l’atteggiamento di chiusura manifestato negli incontri precedenti.
L’azienda si è dimostrata disponibile a richiedere un ulteriore periodo di cassa integrazione, evitando così i licenziamenti allo scadere, il 23 marzo, della cassa integrazione straordinaria in corso. La cassa integrazione sarà integrata con risorse proprie dell’azienda e quote mensili anticipate di TFR. Con questa operazione sarà possibile raggiungere un valore salariale vicino alla normale retribuzione per l’ulteriore periodo di permanenza in cassa integrazione.

È stata inoltre individuata una soluzione che impegna la Sicar a sanare i contributi non versati dal 2007, recuperando così il mancato accordo di lunedì 1° marzo presso la Direzione Provinciale del Lavoro. Su queste basi, l’assemblea di giovedì 11 marzo ha dato mandato alla RSU e alla Fiom di fare il possibile per raggiungere l’accordo. C’è quindi molta attesa per l’esito del prossimo incontro che si svolgerà nel pomeriggio di lunedì 15 marzo presso la sede della Provincia di Modena. Rimangono tuttavia, ancora distanze consistenti, sia sulle quantità economiche, che sulle tempistiche di erogazione delle spettanze rispetto alle richieste sindacali.

Per l’equilibrio complessivo dell’accordo sarà decisiva la conferma dell’allungamento della cassa integrazione. Su questo punto fondamentale vi è un grande impegno delle Istituzioni locali, a partire dalla Provincia. Impegno che sopperisce alla sostanziale latitanza del Governo su questi temi, come dimostra inequivocabilmente la retromarcia, dopo l’annuncio, sull’allungamento di sei mesi della durata della cassa integrazione ordinaria. A sostegno della vertenza, le lavoratrici e i lavoratori della Sicar oggi scioperano per l’intera giornata e sono stati presenti alla manifestazione della Cgil a Modena.

Condividi

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz