memoria

Falcone, Bersani: "Dovere ricordare suo sacrificio"

A 19 anni dalla strage di Capaci il segretario PD commemora il magistrato: “Ha impegnato tutta la vita nella lotta contro la criminalità organizzata, è un riferimento morale per i giovani non solo della Sicilia ma dell‘Italia. Perché è bene ricordare che la mafia, oltre agli uomini e alla donne, uccide il futuro del nostro Paese”. “Desidero ricordare, a diciannove anni dalla strage di Capaci, con immutata commozione la figura di Giovanni Falcone. E’ un dovere continuare nel tempo a ricordare il sacrificio e l’insegnamento di uomini come Falcone. Un magistrato che ha impegnato tutta la vita nella lotta contro la criminalità organizzata, un riferimento morale per i giovani non solo della Sicilia ma dell‘Italia. Perché è bene ricordare che la mafia, oltre agli uomini e alla donne, uccide il futuro del nostro Paese. Falcone è stato un magistrato di straordinaria capacità e competenza, un uomo intelligente che ha servito con onestà e lealtà le Istituzioni democratiche. La strage di Capaci è un evento drammatico che ha segnato in maniera dolorosa la vita degli italiani. Un agguato feroce che costò la vita a Falcone, a sua moglie, Francesca Morvillo e agli uomini della scorta. A tutti loro e alle loro famiglie rivolgiamo un pensiero e la nostra più profonda solidarietà.” Così Pier Luigi Bersani, segretario nazionale del Pd, ha voluto commemorare Giovanni Falcone e le vittime di Capaci alla vigilia dell’anniversario della strage.

Condividi