attualità, partito democratico

Dal 25 agosto a Reggio Emilia la Festa Democratica nazionale

Una Festa nazionale dedicata a tutti gli amministratori che resistono alle mafie. Questa è la Festa Democratica che prenderà il via a Reggio Emilia il prossimo 25 agosto e che terminerà il 9 settembre presso Campovolo. La scelta di Reggio Emilia, la città del tricolore, dei ponti di Santiago Calatrava e terra legata a figure come quella di Nilde Jotti e di don Giuseppe Dossetti, è sinonimo di nobiltà della politica e cuore storico della democrazia italiana.

Ai dibattiti serali saranno presenti i principali leader politici e sindacali italiani, nonché alcuni ministri del governo Monti.

Tra le attrazioni di maggiore richiamo vanno segnalate: il concerto “Ciao Lucio” del 25 agosto dedicato al grande cantautore emiliano Lucio Dalla recentemente scomparso e che vedrà alternarsi sul palco “gli amici del primo tempo” ovvero gli Stadio, Luca Carboni, Samuele Bersani ePierdavide Carone; il concerto dei Subsonica; il concerto di chiusura della Festa con Mauro Pagani polistrumentista della PFM.

Ilaria Prili, fotografa e curatrice, propone tre serate consecutive di proiezioni dal titolo: “Tra ombra e luce”, il mondo moderno, la fotografia, la donna”, presentando nove artiste italiane e straniere, già affermate, più volte premiate nei più prestigiosi ambiti internazionali e che espongono regolarmente nelle più note sedi nazionali ed estere, (Simona Ghizzoni ha vinto quest’anno il World Press Photo). Artiste che ci permetteranno di approfondire altrettanti temi cruciali della nostra società: il rapporto con il nostro corpo, la casa come diritto inviolabile, il mondo che ci circonda.

Quella del 27 agosto sarà davvero una serata speciale con lo spettacolo diRoberto Benigni alla Festa Democratica.

Sul palco dell’area spettacoli hanno confermato la loro presenza i Meeting People is Easy (domenica 26 agosto), la Rino Gaetano Band (martedì 28 agosto), Massimo Zamboni, Nada, Angela Baraldi, Giorgio Canili,Fatur (mercoledì 29 agosto), Arisa (giovedì 30 agosto), Goran Bregovic(domenica 2 settembre), Lassociazione (lunedì 3 settembre), i Modena City Ramblers (martedì 4 settembre), Noemi (mercoledì 5 settembre), Il Teatro degli orrori (venerdì 7 settembre).

I dati più significativi della kermesse che si svolge nell’area del Campovolo per la Festa Nazionale del Partito Democratico:

– Superficie complessiva di occupazione dell’area mq 300.000 di cui 180.000 di occupazione di svolgimento festa (con 15.000 mq coperti) e la restante in aree di servizio e area di parcheggio con 7.000 posti auto.

– Dal primo di Luglio fase attivazione cantiere sono attivi 40 volontari per la gestione del cantiere che diventeranno poco meno di 200 nell’ultima settimana prima dell’inaugurazione della Festa. Complessivamente durante la festa si alterneranno fra i 1200 e 1500 volontari per sera raggiungendo una cifra di oltre 7.000 volontari per la durata della Festa.

– 94 aziende del territorio coinvolte tra allestimento e fornitura di servizi e beni

– 11 ristoranti per un totale di 3.600 coperti

– 7 punti ristoro

– 4 bar

– 10 Associazioni presenti in Festa fra le più significative Libera, Istoreco, Anpi, Casa Cervi.

– Arena spettacoli gestita dai Giovani Democratici con 60 giovani volontari ogni sera su una superficie di 16.000 mq per una capienza complessiva per gli spettacoli gratuiti di massimo 15.000 persone

– In contemporanea tutte le sere 5 appuntamenti fra spettacolo musica e cultura: Tenda in piazza centrale, sala libreria, arena spettacoli, ballo liscio, pinacolada Piano Bar, Balli latini americani.

– Area sportiva di 5.000 mq gestita dalla Associazione UISP di Reggio Emilia

– Area commerciale/mercato con 50 espositori

– Area ludoteca

– Mostra di Reggio Children che racconta il percorso dagli anni 70 dei servizi all’infanzia nel comune di Reggio Emilia

– Due aree dedicate alla cultura e alla politica. Tenda in piazza centrale “Pio la Torre” e Sala presentazione libri.

www.partitodemocratico.it

Condividi