attualità, comunicati stampa, cultura

Cultura, a rischio legge su alta formazione artistica musicale

Pd, Lega Nord, Udc e Idv contestano relatore Pdl. “Dopo mesi di lavoro con rammarico dobbiamo prendere atto che, per le rigidità del Relatore (Giuseppe Scalera, Pdl), è impossibile proseguire i lavori del Comitato ristretto per integrare il testo della legge sull’Alta formazione artistico musicale, rispondendo innanzitutto alle tante attese di studenti e docenti precari. Ma la nostra battaglia continua. Ripresenteremo in commissione gli emendamenti al testo del Senato. Il nostro obiettivo è e resta quello di garantire al sistema dell’Alta formazione pari dignità e pari opportunità rispetto al sistema universitario, portarlo nel contesto europeo, salvarne le peculiarità, perché anche l’arte va riconosciuta come un’attività formativa di eccellenza. Per questo è importante votare una buona legge subito”. Lo rendono noto con un comunicato congiunto Emilia De Biasi del Pd, Paola Goisis della Lega Nord, Gabriella Carlucci dell’Udc, Pierfelice Zazzera dell’Idv.

Condividi
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
accademie
Ospite

Ma quali rigidità del relatore!
La legge in discussione serve per risolvere i gravissimi problemi di incostituzionalità causati dalla mancata emanazione dei regolamenti attuativi previsti dalla legge 508 del 99.
Solo questa sinistra subalterna al sindacato e agli interessi di parte poteva trasformarla in una legge per i precari!
Pensate agli studenti di venti anni, che hanno un diploma di carta straccia, piuttosto, alla dignità delle istituzioni e del personale docente in servizio!

cinzia honnorat
Ospite

Inconcepibile!!Non credo sia stato mai visto un travaglio superiore a questo, non nel sistema AFAM almeno. E’ una vergogna. Solo in Italia poteva accadere, e io inizio a vergognarmi di questo paese. Non mi ero mai sentita così scoraggiata e disillusa come ora. (Docente di Conservatorio nella 143).

federico zeppetella
Ospite

Sono un docente di conservatorio, inserito nella graduatoria 143, e sono veramente deluso, speravo, dopo 18 anni di precariato, di risolvere questa situazione di ventennale incertezza. A 53 anni e con due figli, credo di meritarlo.

Elisabetta Scatarzi
Ospite
Sono la prof.ssa Scatarzi del Conservatorio di Salerno, ho parlato in settima Commissione due volte riguardo alla questione del precariato AFAM. Sappiamo del suo personale impegno per la 4822 e la ringraziamo: ora però è bene che l’On. Scalera sappia che non staremo fermi ad aspettare. Studenti e docenti del comparto AFAM spiegheranno all’On.Scalera e al suo partito che per un puntiglio non si gioca con le vite di migliaia di persone. Noi siamo pronti a combattere ancora. Come lei sa non abbiamo mai smesso. Non smetteremo. Grazie ancora per il suo impegno e l’impegno del suo partito. Nessun grazie… Leggi il resto »