attualità, partito democratico, scuola | formazione

Bersani: "La scuola pubblica è il cuore del nostro programma". E pensa all'8 per mille per l'edilizia scolastica

“Se saremo chiamati a governare, restituire all’istruzione le risorse, la stabilita’ e la fiducia sara’ il cuore del programma”. Pierluigi Bersani, in una lettera pubblicata da Repubblica, illustra il piano del suo partito per valorizzare la scuola pubblica. “Rilanciare la formazione” e’ la mossa chiave per far ripartire il Paese, dice il leader democratico. ”Dovremo investire in istruzione e diritto allo studio- aggiunge- larga parte delle risorse rese disponibili dalla lotta all’evasione fiscale e alla corruzione per riportare gradualmente l’investimento al livello dell’Ocse”.

Per Bersani le emergenze sono innanzitutto tre: “La sicurezza delle scuole; la dispersionescolastica; la necessita’ di un nuovo sistema di formazione e reclutamento degli insegnanti”. Dunque servono investimenti per ristrutturare le scuole e c’è anche la previsione che “i cittadini possano destinare l’8 x mille dello Stato all’edilizia scolastica”. Inoltre servono nuovi investimenti per la “formazione offerta ai docenti in servizio per rinnovare la didattica, nuove tecnologie, scuole aperte tutto il giorno, rilancio della formazione tecnica e professionale”.

“Quello che serve- ribadisce il segretario Pd Pier Luigi Bersani in una lettera pubblicata da Repubblica- e’ un nuovo piano pluriennale di esaurimento delle graduatorie per eliminare laprecarieta’ dalla scuola e offrire la continuita’ didattica agli studenti, bisogna definire un sistema che leghi la formazione iniziale al reclutamento e sappia selezionare i migliori laureati ad accedere come docenti attraverso numeri programmati per dare una dotazione di personale stabile in ogni istituto”.

www.dire.it

Condividi
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Antonino52
Ospite
Questo è il miglior Bersani, quello che sa coniugare idealità e concretezza. Mi piacerebbe che questi pensieri arrivassero a tutte le persone. L’Italia ha bisogno della scuola, una scuola giovane, sicura e di qualità. il percorso autentico dell’unità di una nazione dipende da quel denominatore comune che è la cultura, effusa nei giovani proprio dalla scuola, durante il loro percorso formativo. Piero Angela ha dedicato un’ intera trasmissione a questo argomento e in questa direzione si muove il pensiero degli scienziati e di tutti i protagonisti della cultura nel mondo. La buona poltica si fa protagonista di questa esigenza.