comunicati stampa

VVFF, Ghizzoni “Il Governo rassicura sul futuro della sede di Carpi”

La parlamentare carpigiana ne ha parlato con il sottosegretario Bocci e Pini del C.N.VVFF

Dal Governo e dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco arrivano rassicurazioni: il piano di revisione del servizio di soccorso dei vigili del fuoco non comporterà alcun depotenziamento della sede carpigiana. La conferma è arrivata alla deputata carpigiana del Pd Manuela Ghizzoni dal sottosegretario dell’Interno Giampiero Bocci e dall’ingegner Alfio Pini. “Da loro ho avuto precise rassicurazioni sull’immediato futuro del distaccamento carpigiano – conferma l’on. Ghizzoni – C’è la piena consapevolezza del ruolo strategico dei nostri vigili del fuoco, al servizio di un ampio bacino di utenza e della vicina Autobrennero, primi a intervenire sia in occasione del terremoto che dell’alluvione”.    

Le preoccupazioni di chi vive e lavora a Carpi e nella Bassa modenese su un possibile depotenziamento della caserma dei vigili del fuoco di Carpi sono già state rappresentate al sottosegretario dell’Interno Giampiero Bocci e all’ingegner Alfio Pini, capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. La deputata carpigiana del Pd Manuela Ghizzoni li ha contattati, dopo che, a livello locale, erano state pubblicate notizie di possibili trasferimenti di personale e di riduzione dei mezzi a disposizione della sede di Carpi. “Ringrazio sia il sottosegretario Bocci che l’ingegner Pini per aver risposto con celerità alle mie sollecitazioni – ha spiegato l’on. Ghizzoni – Da loro ho avuto precise rassicurazioni sull’immediato futuro del distaccamento carpigiano. E’ vero che il Ministero è impegnato in un progetto di revisione del servizio di soccorso dei vigili del fuoco, ma nel riordino, mi è stato garantito, si terrà conto dell’importanza strategica della sede carpigiana”. Il piano prevede anche elementi positivi per il modenese: si prevede, ad esempio, di promuovere il presidio di Vignola che diventerebbe sede permanente dei pompieri. E’ chiaro, però, che questi passi in avanti non possono essere compiuti a detrimento del presidio carpigiano. La parlamentare carpigiana ha ricordato che i vigili del fuoco di Carpi compiono una mole importante di interventi su un ampio bacino territoriale, che non è solo quello attorno alla città, ma si estende a tutta la Bassa modenese. Sono loro che intervengono sulle emergenze che si verificano in autostrada, sull’Autobrennero. Sono ancora loro che, per primi, sono intervenuti in occasione delle due calamità che hanno devastato l’Area nord della nostra provincia nel giro di soli due anni: il terremoto prima e l’alluvione poi. “Possiamo dire che l’allarme è rientrato – conclude Manuela Ghizzoni – sia dal Governo che dal Corpo nazionale arrivano un assoluto impegno e la convinzione forte del ruolo strategico del nostro distaccamento. Nelle prossime settimane, come parlamentari Pd, continueremo comunque a seguire da vicino la realizzazione pratica del piano nazionale”.

ufficio stampa PD Modena

Condividi