attualità, comunicati stampa, scuola | formazione

Pd Modena, lunedì si parla de “La buona scuola” con l’on. Ghizzoni – comunicato stampa 31.10.14

 

Un momento di approfondimento e confronto sulla riforma della scuola: è questo l’obiettivo dell’incontro dal titolo “La buona scuola”  organizzato dal Pd modenese, per lunedì prossimo. A introdurre i lavori il segretario provinciale Lucia Bursi, mentre relatori dell’incontro saranno Elena Malaguti, docente del liceo Muratori, Giorgio Siena, dirigente scolastico dello stesso liceo e dell’istituto Luosi e Monica Barbolini della Cisl Scuola. Le conclusioni saranno affidate, invece, alla deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni.

 

Sarà la deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Istruzione della Camera, a concludere l’incontro di approfondimento e confronto sulla riforma della scuola che il Pd provinciale ha organizzato per la sera di lunedì 3 novembre, a Modena, con dirigenti scolastici, docenti, studenti, genitori, rappresentanti delle associazioni e organizzazioni sindacali. Ad introdurre la serata sarà il segretario provinciale del Pd modeneseLucia Bursi. Per analizzare i diversi ambiti che l’iniziativa del Governo mira a riformare, a confrontarsi con i presenti saranno Elena Malaguti, docente del liceo Muratori, Giorgio Siena, dirigente scolastico dello stesso liceo e dell’istituto Luosi e Monica Barbolini della Cisl Scuola, insieme a rappresentanti del dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna. A moderare il confronto l’assessore all’Istruzione del Comune di Carpi, Stefania Gasparini. L’appuntamento è fissato per la sera di lunedì prossimo, 3 novembre, dalle ore 20.30 a Palazzo Europa, in via Emilia ovest 101, a Modena.

 

Condividi
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Angelica Bertolini
Ospite

Fra le numerose critiche aggiungerei questa: “Non si pone nessun rimedio all’ingiustizia subita dai lavoratori della Scuola Quota 96 costretti in servizio per il terzo anno scolastico consecutivo nonostante avessero maturato al 31.08.2012 il loro diritto alla pensione di anzianità secondo le regole precedenti la Riforma Fornero, impedendo di conseguenza la stabilizzazione di altrettanti lavoratori precari della Scuola”.

wpDiscuz