attualità, comunicati stampa, scuola | formazione

Ghizzoni “Le barriere architettoniche si abbattono con la cultura” – comunicato stampa 27.11.14

La deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni è relatrice della proposta di legge, di cui prima firmataria è la collega Ileana Argentin, per l’inserimento dello studio delle tecniche e delle tecnologie per il superamento delle barriere architettoniche nelle scuole superiori e nelle università. La proposta di legge è stata calendarizzata in Commissione Cultura alla Camera. “In Commissione – conferma Manuela Ghizzoni – arriveremo alla giornata internazionale delle Persone con disabilità del 3 dicembre con azioni concrete e non solo con buoni propositi”.

 

“Eliminare le barriere architettoniche non basta, bisogna lavorare affinché non vengano costruite. In Commissione Cultura arriveremo alla giornata Internazionale delle Persone con disabilità del 3 dicembre con azioni concrete e non solo con buoni propositi”. Così Ileana Argentin e Manuela Ghizzoni, deputate del Partito democratico, annunciano la calendarizzazione in Commissione Cultura, Scienze e Istruzione della Camera dei deputati della proposta di legge per l’inserimento dello studio delle tecniche e delle tecnologie per il superamento delle barriere architettoniche nelle scuole secondarie e nelle università di cui Argentin è prima firmataria e Ghizzoni è relatrice. “La proposta di legge all’esame della Commissione si basa sulla consapevolezza che solo attraverso una adeguata formazione potrà radicarsi la cultura dell’accessibilità. Il percorso formativo scolastico e universitario deve essere strutturato al fine di dotare i futuri tecnici delle adeguate competenze di progettazione e realizzazione delle strutture pubbliche e private. Per arrivare a un reale superamento delle barriere architettoniche – spiega Argentin – le necessità di tutti i possibili utilizzatori, a prescindere della loro età, dalla condizione fisica e capacità psichica, devono essere poste al centro della progettazione, seguendo i principi dell’universal design”. “Non basta un giorno per sostenere l’inclusione delle persone con disabilità e per evitare le discriminazioni – concludono le deputate Pd – le barriere architettoniche si abbattono con la cultura”.

 

Condividi