attualità, comunicati stampa, economia, partito democratico

Tasse sisma, deputati Pd “Pronti a difendere nostri emendamenti” – comunicato stampa 29.01.15

 

 

I deputati modenesi del Pd Manuela Ghizzoni, Davide Baruffi e Matteo Richetti, firmatari di una serie di emendamenti al dl Milleproroghe relativi al sisma 2012, rispondono ai rappresentanti delle associazioni raggruppate in Rete Imprese e ribadiscono il loro impegno per cercare di far passare i contenuti degli emendamenti stessi, compresa la proroga al giugno 2016 del pagamento delle imposte. Ecco la loro dichiarazione:

 

“Vorremmo ricordare che abbiamo già depositato, la settimana scorsa, emendamenti al dl Milleproroghe che accolgono le richieste delle associazioni economiche che fanno parte di Rete Imprese. Un nostro emendamento, in particolare, chiede di prorogare il termine iniziale della restituzione dei finanziamenti ottenuti per pagare le tasse al 30 giugno 2016 anziché al 30 giugno 2015 come è stabilito al momento, rimodulando anche il piano di ammortamento. Come deputati del territorio ben conosciamo il tema della ricostruzione e le difficoltà che le imprese, ma anche le comunità tutte, stanno attraversando. E’ accaduto spesso, anche in passato, che ci facessimo promotori presso il Governo delle richieste provenienti dalla zona del cratere sismico. Le precedenti dilazioni di termini e scadenze sono state ottenute in questo modo, anche grazie al lavoro del Partito democratico. Archiviata l’elezione del presidente della Repubblica, se tutto va come auspicato, già dalla prossima settimana le Commissioni riprenderanno l’esame degli emendamenti al dl Milleproroghe il cui contenuto noi siamo pronti a difendere così da proseguire quella virtuosa triangolazione territorio-Regione-Parlamento che ha già garantito buoni frutti. Ci auguriamo che anche i deputati di opposizione, magari appartenenti a quegli schieramenti sempre pronti a sollevare la voce sui giornali, vorranno unire le loro forze alle nostre per far passare queste proposte per il bene delle zone colpite dal sisma”.

Condividi