appuntamenti

Carpi, la nuova frontiera della Protezione Civile

Sabato 18, alle 21 (l’orario è stato spostato rispetto al programma iniziale) a Carpi alla Festa Nazionale dell’Unità dedicata all’Ambiente si parlerà di un argomento che gli amministratori e i cittadini colpiti dal terremoto e dall’alluvione hanno toccato con mano, cioè la necessità di nuove norme, coordinate, semplici, efficaci e omogenee, non solo per affrontare l’emergenza, ma soprattutto per la fase successiva della ricostruzione.
L’occasione è data dalla proposta di legge per riordinare il sistema di Protezione Civile e per affrontare la ricostruzione dopo catastrofi naturali, ora in discussione alla commissione Ambiente della Camera, che verrà illustrata dalla relatrice, la deputata PD Raffaella Mariani. La proposta di legge ha raccolto anche l’esperienza e le proposte scaturite da chi ha vissuto e sta vivendo le conseguenze del sisma del 2012.
Con Raffaella Mariani ci saranno Roberto Oreficini, direttore delle relazioni istituzionali del Dipartimento Protezione Civile, l’assessore regionale alla difesa del suolo Paola Gazzolo e i sindaci di Crevalcore, Claudio Broglia, e di San Felice sul Panaro, Alberto Silvestri.

E’ un appuntamento da non mancare, perché riguarda da vicino il ​futuro di un territorio sempre più fragile, dove la logica dell’emergenza dovrà essere superata da quella della prevenzione e della soluzione di sistema.

Image.1436879133426

Condividi