Mese: luglio 2015

Festa Carpi, chiusura con Dario Franceschini e Manuela Ghizzoni – comunicato stampa – 19.07.15

Sarà il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini a chiudere il programma degli appuntamenti politici alla Festa nazionale de l’Unità Ecodem in corso di svolgimento a Carpi. Lunedì 20 luglio, insieme alla parlamentare modenese del Pd Manuela Ghizzoni, discuterà del libro “Fondata sulla bellezza” di Emilio Casalini. Inizio alle ore 21.00. Si chiude lunedì 20 luglio la Festa nazionale de l’Unità Ecodem in corso di svolgimento a Carpi, nell’area Zanichelli. L’ultimo incontro politico in calendario è quello con il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini che sarà alla Festa a partire dalle ore 21.00. Discuterà del libro “Fondata sulla bellezza” insieme alla parlamentare modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Cultura della Camera, e all’autore, il giornalista Emilio Casalini. “Fondata sulla bellezza” è un viaggio nei punti di forza, dal punto di vista culturale e turistico, del nostro Paese. L’incontro si tiene alla Sala conferenze. Per la pagina dello spettacolo, invece, segnaliamo all’Isola rossa, “Red moon dance” con Barbara Benatti, in collaborazione con il Circolo Rinascita Budrione, mentre …

Condividi

Carpi, Il Bel paese, arte, storia, cultura, ambiente, territorio e cambiamento

Alla Festa Nazionale dell Unità di Carpi dedicata all’Ambiente insieme al ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini faremo il punto sul patrimonio culturale del nostro Paese e su cosa si sta attuando per la sua tutela e la sua valorizzazione, prendendo spunto dal libro di Emilio Casalini “Fondato sulla bellezza, come far rinascere l’Italia a partire dalla sua vera ricchezza”. carpi franceschini Condividi

Condividi

Carpi, la nuova frontiera della Protezione Civile

Sabato 18, alle 21 (l’orario è stato spostato rispetto al programma iniziale) a Carpi alla Festa Nazionale dell’Unità dedicata all’Ambiente si parlerà di un argomento che gli amministratori e i cittadini colpiti dal terremoto e dall’alluvione hanno toccato con mano, cioè la necessità di nuove norme, coordinate, semplici, efficaci e omogenee, non solo per affrontare l’emergenza, ma soprattutto per la fase successiva della ricostruzione. L’occasione è data dalla proposta di legge per riordinare il sistema di Protezione Civile e per affrontare la ricostruzione dopo catastrofi naturali, ora in discussione alla commissione Ambiente della Camera, che verrà illustrata dalla relatrice, la deputata PD Raffaella Mariani. La proposta di legge ha raccolto anche l’esperienza e le proposte scaturite da chi ha vissuto e sta vivendo le conseguenze del sisma del 2012. Con Raffaella Mariani ci saranno Roberto Oreficini, direttore delle relazioni istituzionali del Dipartimento Protezione Civile, l’assessore regionale alla difesa del suolo Paola Gazzolo e i sindaci di Crevalcore, Claudio Broglia, e di San Felice sul Panaro, Alberto Silvestri. E’ un appuntamento da non mancare, perché riguarda …

Condividi

RUN e UDU, cancellare l’ emendamento Meloni dal ddl di riforma della PA – Manuela Ghizzoni – 03.07.15

Condivido l’opinione di RUN e UDU, che contestano il contenuto dell’emendamento Meloni alla Delega di riforma della PA, approvato ieri pomeriggio in Commissione Affari Costituzionali. Non mi dilungo sui motivi – descritti anche nelle note che accludo – che rendono la proposta Meloni sbagliata (che va cancellata dal provvedimento). Mi limito a dire che non c’è bisogno di inventarsi nuove e burocratiche prassi di (presunta) valutazione del corso di studi: se un corso di studi è inadeguato, allora non si deve permettergli di rilasciare alcun titolo! L’accreditamento anche a questo serve. Temi così strategici e delicati non posso essere lasciati all’improvvisazione. Rete Universitaria Nazionale: “Nel DDL di riforma della PA in esame al Senato è stato approvato un emendamento a firma Marco Meloni, il quale prevede che nei concorsi pubblici si assegni un punteggio in base all’ateneo di provenienza e non solo più in base al voto di laurea. “Richiediamo la cancellazione di questo emendamento” dichiara Rebecca Ghio, coordinatrice nazionale RUN “la formulazione è quanto meno poco chiara e non ne comprendiamo lo scopo. Si …

Condividi

“La task force di restauratori italiani per salvare il patrimonio del Nepal”, di Paolo Conti – Corriere della Sera 01.07.15

ROMA «L’Italia rappresenta un’eccellenza riconosciuta nel mondo per quanto riguarda gli interventi straordinari nel campo dei beni culturali danneggiati. E questa missione delinea molto bene la ragione che ci spinge a insistere sul piano della diplomazia culturale». Il ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, presiede una breve riunione organizzativa nel suo studio al ministero. Oggi, 1 luglio, parte per Katmandu la missione di sei tecnici, storici dell’arte e restauratori che sosterranno le autorità della Repubblica federale del Nepal «nella definizione e nell’adozione delle misure emergenziali per la preservazione e il recupero del patrimonio culturale danneggiato nel sisma del 25 aprile scorso», come si legge nel piano di lavoro del ministero di Franceschini. La task force culturale in partenza per la terra cara a Bernardo Bertolucci, che ha lanciato commossi appelli per la salvaguardia di quel magnifico patrimonio, sarà composto da sei persone. Il coordinamento è affidato a una donna, Daila Radeglia, storico dell’arte dell’Iscr, l’Istituto centrale del restauro. Con lei ci saranno l’architetto Giorgio Sobrà (Iscr), che studierà i problemi legati …

Condividi