Mese: febbraio 2016

ricerca

Riflessioni sulla ricerca italiana. Lettera a Giorgio Parisi

    Caro Giorgio, intanto desidero ringraziarti per l’iniziativa di oggi e per l’impegno che ti sei preso nel promuovere la petizione online, che tanto successo sta raccogliendo, con la quale si chiedono adeguati finanziamenti per la ricerca scientifica italiana destinata, altrimenti, ad una lenta asfissia. Sono entrambe iniziative importanti, che consentono al Governo di ascoltare le ragioni di una comunità e di comprendere – fino in fondo – la portata di una questione su cui si definiscono i valori per la società di domani e la stessa qualità della nostra democrazia. Ma sono due iniziative meritevoli anche perché accendono un faro di attenzione su questo tema presso l’opinione pubblica: è la comunità scientifica che si rivolge al Paese in un rapporto di reciproca conoscenza. Mi pare un fatto importante. Credo, infatti, che la difficoltà di far emergere questi argomenti riguardi non solo le scelte fatte dalla politica (che pure ha tanta, tanta responsabilità) ma anche la percezione, o forse la mancata percezione del Paese rispetto all’urgenza di investire in questi ambiti chiave se si …

Condividi
bambino

La sfida è ampliare la platea, recuperando anche gli studenti dei ceti più poveri

  Vi propongo l’articolo che ho scritto per Scuola24 il 22 febbraio 2016 sul tema dell’inclusione anche in ambito scolastico. Arrivano i primi dati utili per valutare, su basi obiettive, gli effetti delle politiche di inclusione affidate al nuovo modello di calcolo dell’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) nel campo del diritto allo studio universitario (Dsu). In occasione della discussione in commissione Cultura della Camera di una risoluzione concernente l’accesso alle prestazioni del Dsu (vale a dire borsa di studio, posto alloggio, mense, trasporti, etc.), i dati forniti dal ministero del Lavoro per il 2015, primo anno del nuovo Isee, hanno acceso un primo faro sulla situazione denunciata l’anno scorso dalle associazioni studentesche, cioè la perdita o il mancato accesso alla borsa di studio da parte di molti studenti universitari le cui condizioni economiche familiari non erano cambiate dal 2014. Si tratta di informazioni “fresche”, aggregate per il momento a livello nazionale, pertanto inadeguate a restituire la complessità del composito quadro regionale del diritto allo studio, ma ugualmente utili per alcune osservazioni generali. Il primo …

Condividi
biblioteca

Reclutamento ricercatori, “Sono 14 in arrivo a Modena”

Il ministro dell’Istruzione e Università Stefania Giannini ha firmato il decreto che dà attuazione al piano straordinario di reclutamento di 861 ricercatori previsto nella Legge di stabilità. “E’ una buona notizia – commenta la deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Istruzione della Camera – soprattutto per la rapidità con cui si è proceduto ad emanare il decreto attuativo della norma approvata solo quaranta giorni fa in Legge di stabilità. Grazie a questa disposizione all’Università di Modena e Reggio Emilia saranno destinate risorse per coprire 14 posti da ricercatore”. Ecco la dichiarazione di Manuela Ghizzoni: “La firma del decreto ministeriale che ha dato il via libera al piano straordinario per il reclutamento di 861 ricercatori universitari (a cui seguirà analogo provvedimento per i ricercatori degli EPR) è una buona notizia, tanto più per la rapidità con cui è arrivata. Non va dimenticato, infatti, che la misura in questione è diventata operativa solo quaranta giorni fa, all’interno della Legge di stabilità. In questo modo – pur con numeri che restano ancora insufficienti per arginare …

Condividi
musicista

Istituti musicali, “Hanno ragione, bisogna fare di più”

“Gli istituti superiori di studi musicali italiani meritano quell’attenzione che, fino ad ora, non è stata loro garantita con la necessaria continuità”: la deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Cultura e Istruzione della Camera, condivide le ragioni della protesta, indetta per la giornata di sabato 13 febbraio, a cui ha aderito anche l’istituto musicale “Vecchi-Tonelli”. Ecco la dichiarazione di Manuela Ghizzoni: “La mia storia professionale è intrecciata alla nascita dell’Istituto superiore di studi musicali “Vecchi-Tonelli”. Da assessore alla cultura di Carpi lavorai alla trasformazione dell’ex istituto pareggiato Tonelli alla unificazione con il Vecchi di Modena, per dare vita a un unico istituto di alta formazione. Non è solo per antica affezione, però, che condivido le ragioni della protesta indetta per la giornata di sabato 13 febbraio dagli istituti superiori musicali italiani a cui ha aderito anche la scuola modenese. Gli istituti superiori di studi musicali – così come le Accademie d’Arte – sono un pezzo prezioso, molto qualificato e fortemente internazionalizzato del nostro sistema di alta formazione. Vengono studenti da tutto il …

Condividi
turisti

Tripadvisor, “Garantire l’affidabilità delle recensioni”

L’ipotesi di false recensioni web per sostenere quella o quell’altra struttura sul sito Tripadvisor è approdato sul tavolo del ministro del Turismo Franceschini, grazie a un’interrogazione firmata anche dalla deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni. “I consumatori devono poter avere certezza che quanto leggono sia affidabile – spiega Manuela Ghizzoni – così come gli imprenditori del settore devono essere messi al riparo da meccanismi fraudolenti che artificialmente, magari previo esborso di denaro, “gonfiano” le recensioni”. Il Ministero ha confermato l’impegno a monitorare con costanza il fenomeno al fine anche di combattere eventuali distorsioni della corretta funzionalità del sistema. Scongiurare le false recensioni web che possono screditare l’immagine delle strutture turistiche, e introdurre meccanismi di certificazione e affidabilità delle stesse recensioni: è quanto ha chiesto la deputata modenese del Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Cultura, con un’interrogazione urgente al Ministro per i Beni e le attività culturali e Turismo Dario Franceschini, primo firmatario il deputato riminese Tiziano Arlotti. Al centro del dibattito l’affidabilità dei consigli di viaggio pubblicati sul sito TripAdvisor, la più grande community …

Condividi

Deputati PD, Daspo ai genitori, “Scelta esemplare”

La Questura di Modena ha previsto il Daspo (un anno senza poter vedere giocare sul campo i propri figli) per i due genitori che erano passati alle mani durante la partita di calcio tra Fiorano e Solierese, valevole per il campionato Allievi interprovinciali, match interrotto proprio a causa della rissa in tribuna. Il commento della deputata Pd Manuela Ghizzoni, componente della Commissione Cultura della Camera competente in materia di sport, e del senatore Pd Stefano Vaccari, ex assessore provinciale allo Sport: “Siamo consapevoli che le sanzioni non “correggono” automaticamente i comportamenti sbagliati, ma nel caso specifico crediamo sia stato giusto comminare il provvedimento amministrativo, perché il comportamento scorretto dei genitori è lesivo sia dei migliori valori dello sport, promotore di spirito di squadra e di gioco collettivo, sia del principio sociale ed educativo dell’esempio che deve promanare dal “buon padre di famiglia”. Cogliamo per questo l’occasione per ringraziare il questore di Modena Garramone e la dottoressa Cesarale della Digos per la scelta esemplare compiuta nel punire un comportamento che giudichiamo inqualificabile, tenuto tra l’altro di …

Condividi
immagini distruzione post sisma

Deputati PD, mutui imprese “Approvato odg che impegna Governo”

I deputati modenesi del Partito democratico Davide Baruffi e Manuela Ghizzoni primi firmatari di un ordine del giorno, approvato questo pomeriggio alla Camera in coda al dibattito sul dl Milleproroghe, che impegna il Governo sul tema del pagamento dei mutui delle imposte per le imprese coinvolte nel sisma del 2012. Ecco la loro dichiarazione: “Con l’ordine del giorno approvato questo pomeriggio dalla Camera si impegna il Governo a lavorare su due distinte ipotesi per giungere in ogni caso al medesimo risultato: superare quella sfavorevole concomitanza di pagamenti in cui potrebbero incorrere le imprese colpite dal sisma del 2012 nell’immediato futuro, dovendo far fronte pressoché contemporaneamente alle rate del mutuo per le vecchie imposte e alle scadenze tributarie 2016. Concomitanza che sta comprensibilmente mettendo in allarme alcune imprese ancora impegnate nella ricostruzione e le rispettive associazioni di categoria con cui siamo in contatto. Per questo nel documento approvato oggi abbiamo chiesto al Governo da un lato di approfondire, nel rispetto degli attuali vincoli comunitari, la possibilità di una nuova proroga o la dilazione dei pagamenti dei …

Condividi