attualità, università | ricerca

Per difendere il nostro territorio, investiamo nelle Scienze geologiche

geologia

Condivido le considerazioni dai geologi: in un Paese fragile, che si sbriciola sotto i nostri occhi, la migliore prevenzione è l’investimento nella promozione delle scienze geologiche.
Ecco perché con la collega Mariani ho presentato una piccola proposta di legge, con la finalità di sostenere gli studenti che intraprendono gli studi in geologia, di realizzare dipartimenti di Scienze della Terra anche in deroga ai limiti imposti dalla legge Gelmini, e di acquisire strumentazione e finanziamenti per la ricerca in ambito geologico. Con un bel lavoro di squadra da parte delle diverse forze politiche, la proposta è stata approvata all’unanimità in sede legislativa in Commissione Cultura alla Camera e inviata al Senato nell’aprile 2015 (il testo integrale). Ma a causa dell’ingorgo di provvedimenti all’esame, il provvedimento ha incrociato purtroppo la legge di stabilità, che è intervenuta sui capitoli di bilancio individuati per la copertura della proposta originaria, rimasta, quindi, in parte definanziata. Sono stati allora predisposti dalla relatrice al Senato degli emendamenti al testo, al fine di rimediare alle carenze di copertura finanziaria, sottoposti alla preventiva lente di ingrandimento della Commissione Bilancio del Senato. Siamo quindi in attesa dell’esito di questo esame, che ci auguriamo possa concludersi al più presto.
Nell’attesa (operosa, al fine di superare lo stallo), ringrazio quanti, ogni giorno, difendono il nostro territorio con il loro lavoro e le loro ricerche.

photo credit: Where We Work – Alaska via photopin (license)

Condividi