#lanuovauniversità, attualità, università | ricerca
Lascia un commento

Docenti universitari, compensazione per gli scatti stipendiali non ricevuti


Il provvedimento era rimasto escluso dall’esame al Senato della legge di Bilancio ma, come affermato allora dal viceministro Morando, la questione é stata affrontata alla Camera. Nel corso dell’ultima seduta notturna della Commissione Bilancio è stato approvato l’emendamento – da me presentato, insieme a un gruppo di colleghi – in risposta alle richieste dei docenti universitari. In attesa che entri in vigore il nuovo meccanismo degli scatti stipendiali, che da triennali diverranno biennali a parità di trattamento economico, infatti, i docenti e ricercatori, da qui al 2020, riceveranno un assegno ad personam a valere sui fondi inutilizzati delle cattedre Natta: una parziale compensazione degli scatti stipendiali non ricevuti negli anni scorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.