Giorno: 11 aprile 2008

Carissime/i amiche/i,

sta calando il sipario su una campagna elettorale difficile ma esaltante, durante la quale, trascinati dalla tenacia di Walter Veltroni, centinaia di migliaia di italiane e di italiani sono scesi in piazza per manifestare il loro appoggio alla sua candidatura a premier e la loro adesione al Partito democratico. Negli occhi di molti si leggono la fiducia e la speranza dopo una rimonta sensazionale, che ci restituisce tutto l’ottimismo della volontà che ha animato in queste settimane migliaia di democratiche e democratici. Negli occhi di molti c’è la voglia di cambiare questo nostro Paese, senza tradire i valori costituzionali di libertà, giustizia, equità e solidarietà; c’è la convinzione che il patto sociale scritto nella Costituzione nata dalla Resistenza sia il perimetro entro il quale esprimere ed esercitare il nostro diritto di cittadinanza. Negli occhi di molti si legge la passione per un inedito o ritrovato civismo e per la “bella” politica, che pone al centro della propria azione il bene comune e l’interesse generale. Ora c’è l’ultimo miglio. Quello più importante. Dobbiamo soprattutto convincere gli …

“Andate a votare o altri decideranno”

Il segretario PD in videochat su corriere.it Veltroni ancora in videochat. È stata la volta del corriere.it come moderatore Beppe Severgnini. 6.500 le domande giunte per il leader del Partito Democratico. Si discute di tutto passando dai quesiti caldi della campagna elettorale a punti del programma a domande di costume fino ad arrivare al test d’inglese (una domanda inviata dall’Inghilterra) per verificare la conoscenza di questa lingua da parte del candidato premier. E lui non si risparmia. Tanto che sulla battuta di Severgnini sulla somiglianza di Veltroni a Clooney, il segretario ribatte: “ma se lo chiamano il Veltroni dei poveri”. E ancora, è secca la risposta di Veltroni alla domanda su cosa invidia a Silvio Berlusconi.”Pato”, il giovane talento brasiliano del Milan. Rimanendo sullo sport ad un quesito sulla sua squadra del cuore Veltroni afferma “continuo ad essere juventino, anche se da qualche tempo sto allontanandomi dal calcio e sto riversando la mia passione sul basket”. Una risposta coinvolge anche la moglie Flavia infatti alla domanda a chi avrebbe telefonato per primo in caso di …