comunicati stampa, università | ricerca

Università, Pd: via i baroni e largo ai giovani. Ghizzoni: Governo sbatte la porta in faccia ai giovani ricercatori

“E’ molto grave che la maggioranza abbia bocciato la nostra proposta per ringiovanire il corpo accademico italiano, che è quello più anziano di tutto l’occidente”. Lo ha dichiarato la capogruppo del Pd nella commissione Giustizia della Camera, Manuela Ghizzoni, portando la solidarietà del gruppo democratico ai giovani ricercatori che stanno protestando sotto il Senato contro il ddl Gelmini. “E’ una bocciatura che svela da che parte sta questa maggioranza e questo governo: rinunciare ad abbassare l’età pensionabile dei docenti e continuare a bloccare il turn over significa sbattere la porta in faccia ai giovani ricercatori”.

3 Commenti

  1. ric. pre. dice

    Mauro degli Esposti… Dall’Inghilterra sei arrivato anche qui a proporre assunzioni ope legis per quelli che stanno all’estero?

  2. UNIVERSITA’: MELONI (PD), SACROSANTA PROTESTA RICERCATORI

    (ANSA) – ROMA, 19 MAG – ‘La protesta dei ricercatori non solo e’ sacrosanta, ma e’ anche provvidenziale, perche’ finalmente apre una finestra di verita’ su quanto sta accadendo nelle universita’ e sugli effetti disastrosi del DDL Gelmini’. Cosi’ Marco Meloni , responsabile Universita’ e Ricerca della segreteria nazionale del Pd , replica alle affermazioni del ministro Gelmini sulle proteste di questi giorni contro la riforma dell’universita’.
    ‘La Gelmini dovrebbe smetterla di dire falsita’ – aggiunge Meloni -: il suo disegno espelle dagli atenei una generazione di ricercatori precari per sostituirla con una nuova, mette a esaurimento gli attuali ricercatori, confinandoli in un limbo senza prospettive. E i ricercatori, strutturati e precari, tutto cio’ l’hanno capito benissimo’.Oggi poi, continua Meloni , ‘tra interviste e dichiarazioni, la Gelmini ha superato se stessa affermando che la sua riforma non contiene tagli. Ma come? Se rende stabili e definitivi tagli che nel 2011 toglieranno al Fondo per l’universita’ altri 800 milioni di euro!’. ‘Ancora – conclude l’esponente Pd – il ministro ci accusa di non fare proposte. Evidentemente non le ha neanche lette, visto che quelle per il reclutamento, le carriere, i ricercatori e i precari, ci sono e molto chiare’.(ANSA).

I commenti sono chiusi.