scuola | formazione

Scuola: On.Ghizzoni “assurdo intervento Berlusconi a giornata mondiale dell’infanzia”

“Il presidente del consiglio sfrutta un appuntamento di grande importanza come la giornata mondiale sui diritti dell’infanzia per gettare sale sulla ferita inferta al mondo della scuola”. Lo dichiara la capogruppo in commissione Cultura, Manuela Ghizzoni.

“Ci saremmo aspettati che Berlusconi affrontasse con serietà e con proposte – ha aggiunto Ghizzoni – i problemi all’ordine del giorno. Abbiamo assistito invece, a uno sproloquio nell’ennesimo tentativo di negare l’evidenza dei tagli alla scuola, condito dalle ormai consuete e sprezzanti offese all’opposizione”.

“Su una cosa Berlusconi ha ragione: nel Dl Gelmini non ci sono i tagli: questi purtroppo erano già presenti nella manovra di luglio e sono stati aggravati con la Finanziaria. Per il resto, sconcerta la cortina fumogena con cui parla ancora una volta della ‘riforma dei grembiulini’ , ignorando (o forse sapendo benissimo) che nei provvedimenti Gelmini grembiulini e divise non sono neanche citati”.

“Nessun ripensamento – ha concluso Ghizzoni- neanche sulle classi ponte per gli immigrati su cui la condanna da parte del mondo della scuola, dell’associazionismo cattolico e laico, di autorevoli riviste come Famiglia Cristiana, è stato unanime. Ancora una volta Berlusconi interviene su questioni delicate e strategiche in modo totalmente inopportuno e demagogico”.

Roma, 20 novembre 2008

5 Commenti

  1. Sandra dice

    Non c’è che dire, anche nei modi e nell’uso delle parole la differenza si vede tutta
    Quel “sinistra idiota a casa e zitta” svela il vero programma politico di una certa parte del paese, dai fascisti, passando attraverso la lega fino alla pdl.
    Attraverso una politica falsa e opportunista vuole raggiungere questo obiettivo.
    Quindi noi (la sinistra) a casa non ci andiamo …..con il 34 per cento di consensi, ci devono abbattere uno ad uno, e zitti non ci stiamo finchè avremo voce e libertà per dire che se questo Paese vuole contare alla pari degli altri paesi dell’Europa, vuole risollevarsi da una crisi catastrofica, vuole puntare alla tutela dei diritti di tutti è a noi (la sinistra) che deve dare fiducia e consensi.

  2. A Lisa: la libertà di espressione è sancita dalla Costituzione poiché essenza di democrazia. Ospito volentieri una tua legittima incitazione al Capo del Consiglio (che pur non condivido), soprattutto perché dalla tua affermazione “Sinistra idiota a casa e zitta” risulta chiaro quanto ti (e vi) facciano difetto i principi della democrazia, del dibattito politico e del confronto civile.

  3. Forza Silvio! Siamo con te! Sinistra idiota a casa e zitta!

I commenti sono chiusi.