appuntamenti

Roma – Incontro CGIL su pensionandi scuola

La FLC CGIL organizza un incontro di confronto, per il giorno 12 dicembre alle ore 17 nella propria sede di via Leopoldo Serra 31, sui diritti dei lavoratori della scuola che a causa della Riforma Fornero si sono visti negare il riconoscimento del diritto alla pensione entro l’anno scolastico 2011-12, pur avendo alla data del 31 agosto del 2012 il requisito richiesto dalla precedente normativa. Parteciperanno rappresentanti dei comitati dei lavoratori interessati. All’incontro sarà presente l’on. Manuela Ghizzoni e il segretario generale della FLC CGIL Domenico Pantaleo.

9 Commenti

  1. michele cassetta dice

    FORZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    MANUELAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    HAI TUTTO IL NOSTRO SOSTEGNO.
    DEVI AVER CORAGGIO E FARE VALERE I NOSTRI DIRITTI. HO FINITO IL 40° ANNO IL 31 AGOSTO 2012. bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa LARGO AI GIOVANI!!!!!

  2. Giuseppina dice

    Sono una insegnante di 61 anni che ogni giorno segue con trepidazione tutti i vostri commenti su questo e altri siti che parlano di”quota 96″,.
    Anch’io come la signora Franca, l’anno prossimo avrò a scuola dei frugoletti di 6 anni e sono costernata all’idea che col mio svuotamento psicologico, procuratomi da questa attesa snervante, non potro’ essere una buona insegnante per loro. Sento che non ho voglia di fare più niente,ma proprio niente!…E sto male. Anche la mia famiglia ne sta risentendo .
    A me basterebbe che mi riconoscessero ll diritto di andare in pensione per farmi guarire da questa malattia che mi sento addosso.
    Spero tantissimo che entro la fine di questa settimana arrivi dall’On. Ghizzoni qualche notizia positiva.Grazie a tutti e scusate lo sfogo.

  3. tommaso dice

    Quando si esprimerà la Corte costituzionale?Forza Ghizzoni.

  4. Furia Luciana dice

    Sono talmente demoralizzata che invece di 60 ne dimostro dieci in più di anni e il prossimo anno scol. dopo 39 anni di contributi, se questa situazione si protarrà, (mi auguro di no) sarò alle prese con venti- venticinque bimbetti di sei anni che mi vedranno sicuramente come bisnonna (faccio l’ins. di sc. primaria).
    Non posso pensarci! Spero che cambi qualcosa.

  5. rossella dice

    Rossella 52 -quota96
    Se il governo e la maggior parte di chi lo sostiene sono stati per ben tre volte sordi alla nostra legittima richiesta di accedere alla pensione, a che cosa può servire , ora ,una consultazione tra ‘ comitati dei lavoratori ‘? Suona come l’ennesima illusione , o, peggio , l’ennesima presa in giro . E’ ormai un anno che siamo sulla graticola , infatti.

  6. Spero,vivamente,che il riconoscimento del diritto alla pensione venga riconosciuto non solo a chi,lo scorso a.s.,ha presentato ugualmente domanda(anche se respinta), ma a tutti coloro che,indistintamente,si trovavano nella situazione di “quota 96”,con estensione al 31/12/2012,come previsto dal comma 9,art.59,legge 449/97(normativa scolastica pre-Fornero)

  7. Angelica 52 dice

    Bisogna cogliere l’attimo senza pensare che i sindacati finora ci hanno snobbato

I commenti sono chiusi.