comunicati stampa, scuola | formazione

Milleproroghe, Pd “Occasione persa sui lavoratori della scuola”

Bastico e Ghizzoni “Bocciato emendamento a riforma Fornero. Lega determinante”. “Mentre nelle piazze il Carroccio sbraita contro il Governo e dice di voler difendere i pensionati, nei Palazzi non perde occasione per affossare interventi concreti per il superamento di alcune criticità della riforma Fornero”: è il commento della senatrice Mariangela Bastico e della deputata Manuela Ghizzoni.
“Purtroppo per colpa della Lega si è persa un’occasione importante per dare risposte concrete, nel senso dell’equità, ai lavoratori della scuola”.
Lo dichiarano la senatrice Mariangela Bastico e l’onorevole Manuela Ghizzoni, capogruppo del Pd in commissione Cultura alla Camera, commentando il voto contrario delle commissioni Bilancio e Affari costituzionali del Senato ad un emendamento del Pd al decreto Milleproroghe per inserire, per il solo comparto scuola, ‘uno slittamento al 31 agosto 2012 del termine per la maturazione dei requisiti per il pensionamento con le norme previgenti alla riforma Fornero’.

“Si tratta di una soluzione resa necessaria dalla specificità della scuola – sottolineano le parlamentari Pd – e dei ritmi che la governano che sono cadenzati sull’anno scolastico e non su quello solare. Per pochi voti non è stata approvata una modifica, che lo stesso Governo aveva valutato necessaria dando parere positivo ad un nostro Odg alla Camera”.

“Stupefacente l’atteggiamento della Lega che ha votato contro questa misura – concludono Bastico e Ghizzoni – La verità è che mentre nelle piazze il Carroccio sbraita contro il governo e dice di voler difendere i pensionati, nei Palazzi non perde occasione per affossare interventi concreti per il superamento di alcune criticità della riforma Fornero”.

95 Commenti

  1. Carla 52 dice

    spero che si possa fare ancora qualcosa per risolvere il nostro problema e per far valere i diritti della classe 52 che è stata penalizzata troppe volte!

  2. iccius dice

    aderisco a qualsiasi iniziativa compresa class action. Per class action è preferibile unirsi ad ANIEF

  3. partecipo anch’io a qualsiasi iniziativa per far valere i nostri diritti!! stiamo uniti e cerchiamo di fare MASSA!!!

  4. ornella dice

    Aderisco alla class action e/o a qualsiasi iniziativa che ci permetta di far valere i nostri diritti!!!!!

  5. Antonio dice

    “Milleproroghe” se vale solo per i lavoratori della scuola è un emendamento iniquo.

  6. La class action per i dipendenti della scuola che avrebbero maturato i requisiti entro il 31 agosto 2012 , e che sperano ancora di poter andare in pensione con le vecchie regole, è promossa dall’ANIEF… aderite numerosi, l’unione fa la forza
    Una nata nel 52

  7. Sono disponibile a prendere parte alla class action o qualsiasi altra iniziativa utile a sbloccare la nostra situazione.

    • Ho appena pubblicato un nuovo post sul quale proseguire la discussione: https://www.manuelaghizzoni.it/?p=29943. L’ho intitolato Quota 96 (scusa Raoul).
      Lasciate a quel post i vostri nuovi commenti.
      Circa la richiesta, giusta, di Franco di Prato di aprire “un’altra pagina per la sottoscrizione della Class Action con il form per inserire i dati che ci sono necessari. Questi dati devono andare in forma riservata (sono dati sensibili) a … l’addetto del comitato che prepara una mailing list per avvertire delle iniziative degli onori e degli oneri che sicuramente ci saranno” vi chiedo di inviarmi il form e di darmi un po’ di tempo per capire come realizzare questa pagina.
      vi chiedo pazienza e collaborazione: pazienza sul fatto che mi è fisicamente impossibile pubblicare i vostri commenti in tempo reale (può accadere che passino anche alcune ore: se sono in riunione e non ho copertura al cellulare mi è impossibile), così come non sempre sono in grado di replicare; collaborazione per segnalare a chi lascia commenti in post sbagliati di indirizzarsi al nuovo post https://www.manuelaghizzoni.it/?p=29943.

  8. Agnese Lingua dice

    aderisco all’.eventuale iniziativa di una class action

  9. dolores dice

    a tutti quelli che intervengono qui

    ripeto quello che ha già scritto Paolo52 :
    febbraio 14th, 2012 at 8:38 pm
    Per tutti quelli che vogliono partecipare alla class action: cercate l’articolo “Milleproroghe: Pd, importanti passi avanti su scuola e università” del 18 o 19 gennaio 2012

    Insomma andate all’articolo su Milleproroghe del 19.01 – molte pagine indietro – e troverete il dibattito in corso da allora. Lì troverete la situazione aggiornata. Ci sono più di 2000 interventi

  10. 1Stage dice

    Passata un po’ la buriana emotiva di ieri, dovuta alla delusione per il mancato accoglimento delle nostre sacrosante richieste (per inciso: non serve a niente dire che è colpa di questo o di quello: ricordiamoci che la colpa è prima di tutto della supponenza e della autoreferenzialità di un governo che non ha voluto fare proprio l’emendamento !) ritorno sul mio precedente post riguardante la “copertura”, anche in previsione di future possibili alternative di intervento.
    Riporto integralmente il comma del “salvaitalia” che ci riguarda:

    Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201 (coordinato con la Legge di conversione 22 dicembre 2011, n. 214)

    5. Con riferimento esclusivamente ai soggetti che a decorrere dal 1° gennaio 2012 maturano i requisiti per il pensionamento indicati ai commi da 6 a 11 del presente articolo non trovano applicazione le disposizioni di cui all’articolo 12, commi 1 e 2 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 e successive modificazioni e integrazioni, e le disposizioni di cui all’articolo 1, comma 21, primo periodo del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148.

    Dalla lettura si evince che la norma relativa alla finestra introdotta ad agosto non è stata esplicitamente abrogata, semplicemente “non trova applicazione” esclusivamente per determinati soggetti e, se fosse passato l’emendamento per come era scritto, secondo me avrebbe continuato a valere per chi si fosse trovato nelle condizioni di fruire della proroga.

    Io credo, e qui mi rivolgo direttamente alla nostra Manuela, che queste considerazioni qui estemporanee potrebbero essere valutate da chi è in grado di farlo con cognizione.

    Riguardo al futuro, quali azioni intraprendere?
    – Class action: occorre valutarne percorribilità e tempi di eventuale accoglimento, compresi quelli di un probabile ricorso (nostro o del Governo);
    – Impugnazione e richiesta di sospensiva del “Salvaitalia” davanti al TAR o altra sede: l’ho sparata così, non so se sia possibile, ma se lo fosse sarebbe almeno più rapida;
    – Richiesta di pensionamento di massa: non si spaventerà nessuno e si rischierà di farsi del male singolarmente.

    Resta una ultima via.
    Come ha dovuto obtorto collo riconoscere il nostro ministro (no, non quello dell’Istruzione che non si è mai visto né sentito) Fornero, resta da risolvere il problema degli “esodati”.
    Se non vorranno risolverlo “alla memoria” dovranno necessariamente procedere ad una decretazione d’urgenza, o perlomeno ordinaria ma con corsia preferenziale: forse lì potrebbe essere inserito di nuovo il nostro emendamento, ed a ecco che la questione della “copertura” torna ad essere essenziale.
    Si potrebbero riaprire i termini (che sicuramente nel frattempo saranno scaduti) per le richieste di pensionamento con la normativa previgente e quindi con decorrenza 1/9/2013:
    se così potesse essere credo sarebbe un compromesso più che accettabile!

    P.S.: Mi sono permesso di usare il “noi” mentre avrei dovuto dire “voi”: in realtà non sono nel mondo della Scuola, lo è mia moglie. Ma, a prescindere dall’oggettiva ingiustizia personale, sono riusciti a stravolgere le aspettative di intere famiglie, “equamente” !

  11. daniela dice

    Leggo nei siti dei piu diffusi quotidiani che scattano le revoche di 30000
    pensioni di invalidità con relativo risparmio annuo di 180 milioni.
    Questi risparmi podrebbero coprire il fabbisogno richiesto dall’emendamento
    bocciato,o lasciamo che vengano destinati ad altro?

  12. Ivonne 52 dice

    In questo “gioco al massacro”, giocato sulla vita di noi tutti, non si capisce più chi sono i burattini e chi è il burattinaio.
    Lascio la mia mail per aderire allaCLASS ACTION: [email protected]

    • Per esprimere la propria desione ad una eventuale class action occorre lasciare il proprio indirizzo di posta elettronica preceduto da # a questo link https://www.manuelaghizzoni.it/?p=28998&cpage=50#comment-11921

      @TUTTI
      Vi scrivo dalla Commissione (non potrà quindi essere un commento molto articolato)
      1. La scelta di aprire un nuovo spazio di discussione (quale http://comitato31812.blogspot.com/ proposto da Franco di Prato) oppure di restare in questo sito (come suggerito da Giuseppe Grasso su una appositamente dedicata al tema,: datemi solo un po’ di tempo per verificare la possibilità di aprire una nuova pagina con spazi specifici: commenti; adesioni alla class action; link per campagne di sensibilizzazione) SPETTA SOLO A VOI. Personalmente sono felice di ospitarvi, ma comprendo anche il punto di vista di chi desidera confrontarsi su uno spazio autonomo, da moderare in piena libertà (cioè senza il filtro di un deputato del PD);
      2. Qualcuno mi sollecita a presentare una interpellanza urgente: è una intenzione che ho espresso nel post di ieri pomeriggio;
      3. Sento il bisogno di chiarire un punto: non accade praticamente mai che un relatore di provvedimento proceda contro il parere del Governo. Non per piaggeria, ma semplicemente perché il ruolo del relatore è quello di accompagnare un provvedimento alla sua approvazione, con il più ampio consenso e mettendo in accordo Governo e Parlamento. La decisione del sen. Mercatali di insistere sull’emendamento (nonostante una nota critica della Ragioneria dello Stato) di andare al voto è la manifestazione che TUTTO il PD, a partire dai suoi massimi dirigenti, ha creduto nell’iniziativa avviata alla Camera circa un mese fa, in posizione contraria al Governo che il PD sostiene.
      4. Mi permetto di indirizzare al mio precedente commento Manuela Ghizzoni attenzione febbraio 14th, 2012 at 5:48 pm (https://www.manuelaghizzoni.it/?p=28998&cpage=50#comment-11921 )chi invita il PD a votare contro il decreto Milleproroghe, dato l’esito dell’emendamento “31 agosto 2012”: davvero vorreste votare contro la cancellazione delle penalizzazioni, contro la tutela degli esodati, contro l’inserimento della riserva per i docenti precari invalidi o malati oncologici, contro la possibilità per i comuni di assumere personale nelle scuole d’infanzia, contro i concorsi di professori associati in tutti gli atenei italiani…?
      5. Se lo ritenete utile posso prendere anch’io informazioni sulla class action
      6. Alle 15 in Aula si svolgerà il question time : noi abbiamo depositato una interrogazione al mInistro Profumo, che spero troverete interessante. Testimonia dell’impegno costante del PD sui problemi della scuola, che vanno letti come concatenati e affrontati conseguentemente.
      BACHELET, GHIZZONI, MARAN, LENZI, QUARTIANI, GIACHETTI, COSCIA, DE BIASI, DE PASQUALE, DE TORRE, LEVI, LOLLI, MAZZARELLA, MELANDRI, NICOLAIS, PES, ROSSA, ANTONINO RUSSO e SIRAGUSA. — Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:
      il Ministro interrogato ha in più occasioni espresso l’intenzione di avviare una tornata di concorsi di reclutamento per il personale docente della scuola;
      l’Italia è il Paese dell’Unione europea con la percentuale più alta di insegnanti ultracinquantenni nelle scuole superiori (57,8 per cento) e quella più bassa di insegnanti sotto i 30 anni (0,5 per cento); peraltro, la normativa previdenziale recentemente approvata determinerà la permanenza in servizio di docenti ultrasessantenni, aggravando, da un lato, i dati percentuali sopra riportati e, dall’altro, riducendo i posti vacanti e disponibili da coprire con il reclutamento di nuovo personale;
      circa il 7 per cento del numero di graduatorie ad esaurimento non hanno più al loro interno docenti abilitati da immettere in ruolo: soprattutto al Nord, vi sono numerose province che presentano graduatorie esaurite di matematica, matematica e fisica, ingegneria informatica e gestionale, scienze, mentre permangono code lunghissime di aspiranti in graduatorie di altre classi di concorso, in particolare quelle di scienze umane;
      in un atto di sindacato ispettivo dell’agosto 2011, il gruppo del Partito Democratico valutava l’opportunità di bandire concorsi «che, sulla base del merito e di un adeguato contingente di posti, avrebbero consentito tanto ai migliori insegnanti già in graduatoria di accelerare il proprio ingresso negli organici, quanto ai migliori laureati degli ultimi anni, conseguita la nuova abilitazione, di giocare le proprie opportunità»;
      gli annunciati concorsi, se avviati immediatamente, contribuirebbero, pertanto, ad immettere stabilmente nel sistema scolastico nuovo personale, fortemente motivato, a vantaggio della didattica e dell’offerta formativa;
      non risultano ancora pienamente attuate le disposizioni che prevedono interventi del Governo per il riordino del reclutamento degli insegnanti;
      la regione Lombardia ha presentato un progetto di legge, che prevede, tra l’altro, all’articolo 5 («Reclutamento del personale docente da parte delle istituzioni scolastiche»), che: «A partire dall’anno scolastico 2012/2013, le istituzioni scolastiche statali possono organizzare concorsi differenziati a seconda del ciclo di studi, al fine di reclutare personale docente necessario a svolgere le attività didattiche annuali»;
      tale progetto di legge appare, ad avviso degli interroganti, in contrasto con il dettato del titolo V della Costituzione, che affida in via esclusiva allo Stato le norme generali sull’istruzione (articolo 117, secondo comma, lettera n)), fra le quali indubitabilmente rientrano quelle che disciplinano il reclutamento degli insegnanti, e, sempre in via esclusiva, i principi fondamentali che la legislazione regionale deve osservare in materia d’istruzione, laddove alle regioni spetta solo una legislazione concorrente (articolo 117, terzo comma) –:
      se e quando il Ministro interrogato intenda procedere sia all’indizione degli annunciati concorsi, sia all’attuazione delle disposizioni sul reclutamento del personale docente nella scuola. (3-02102)
      (14 febbraio 2012)

  13. Sono molto delusa, ma ringrazio le on. Ghizzoni e Bastico per l’impegno profuso, vorrei partecipare alla class action.

  14. Roberto Ponteprino dice

    Chiedo, a nome di mia moglie Bergero Laura, insegnante nata il 27 gennaio 1952 e quindi trombata per 27 miseri giorni, le modalità per aderire alla class action. La mail cui indirizzare le informazioni è [email protected]. Grazie anticipate!

  15. PATRIZIA52 dice

    in effetti………………….penso che anche il PD debba fare MEA CULPA
    NON intendo ovviamente BASTICO e GHIZZONI che ancora ringrazio ma…………..LE ALTE SFERE POTEVANO FARE CERTAMENTE DI PIU’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Quantomeno che FACCIANO ORA quanto è in loro potere

  16. Susanna52 dice

    Confidiamo ancora in te, carissima on. Ghizzoni, d,altra parte non hai detto di essere CAPATOSTA?

  17. Renato dice

    Vorrei partecipare alla class action:
    Non è valido quel suggerimento di andare all’articolo del 19 Gennaio per potersi inscrivere in quanto il computer si blocca in quella pagina.
    Il mio indirizzo e-mail è: [email protected]
    Datemi un suggerimento valido per potermi inscrivere e partecipare.
    Grazie

  18. Ringrazio tutto il PD che comunque, anche se appoggia il governo ha dato un segnale forte di aiuto ai docenti.
    Vorrei partecipare alla class action , contro il governo e in difesa della proroga al 31/8/2012 per i docenti.

  19. Vorrei partecipare alla class action , contro il governo e in difesa della proroga al 31/8/2012 per i docenti.

  20. Elena Razza dice

    Grazie per i suo/vostro impegno nel risolvere la questione spero anche se la vedo dura in una soluzione politica. A proposito di copertura finanziaria ho appena letto il seguente comunicato:
    Martedì 14 Febbraio 2012 – 17:32
    ROMA – Altra stangata in arrivo per i fumatori. Si profila un nuovo aumento delle accise sulle sigarette nel decreto Milleproroghe, per dare 3 milioni di Euro all’Orchestra sinfonica Giuseppe Verdi di Milano. L’incremento è stato votato dalle commissioni Bilancio e affari costituzionali del Senato.
    E’ più che evidente che contano di più i professori di una orchestra che i lavoratori della conoscenza di un’intera nazione !
    Elena Razza

  21. sergio dice

    ma Bersani ,non ti vergogni? il mio voto te lo sogni: tuhai consentito il macello delle pensioni della scuola,altro che la lega.

  22. Serafina52 dice

    Adesso si parlerà delle olimpiadi,
    Non certo di noi altri poveri disgraziati
    Del 52!!!

  23. Serafina52 dice

    Non puó, non deve, non é giusto che
    Finisca così…

  24. Serafina52 dice

    Chiedo scusa per gli involontari errori,
    Ma sono troppo arrabbiata!
    Paghiamo colpe non nostre!!!
    Prima che con Bossi, io me la prenderei con
    Qualcun’altro!

  25. Serafina52 dice

    Ma il nemico non era la Fornero?
    A mio avviso, oggi, il vero
    Sconfitto è ,ancora una volta, il PD!!!
    Non bastano due lottatrici come la Bastico
    e la Ghizzoni per vincere una battaglia,
    é necessario che si impegni tutto l’esercito
    Per vincere la guerra… Dov’è l’esercito?
    Dov’è il generale???

  26. Se Il Partito Democratico volesse dimostrare tutta la sua forza determinata a far approvare il 31 agosto 2012, fine dell’anno scolastico, per poter consentire agli insegnanti nati nel 51 e nel 52 di andare in pensione basta che faccia opposizione la decreto milleproroghe.

  27. Deve vergognarsi il P.D. di prendere in giro persone serie che lavorano da tanti anni. Se il Partito Democratico è a difesa dei diritti del lavoratore voti contro il decreto milleproroghe; altrimenti conferma di non aver votato per i lavoratori della scuola.Come si fà ad ignorare che l’insegnante va in pensione non con l’anno solare ma con l’anno scolastico.Siete degli ipocritiì!

  28. pratolina dice

    TENIAMOCI IN CONTATTO SUI SITI DELL’ONOREVOLE GHIZZONI E DELLA SENATRICE BASTICO. ANCHE IO SOSTENGO UNA CLASS ACTION.

  29. PATRIZIA52 dice

    Per tutti quelli che vogliono partecipare alla class action: cercate l’articolo “Milleproroghe: Pd, importanti passi avanti su scuola e università” del 18 o 19 gennaio 2012 e lasciate nello spazio dedicato al commento il vostro indirizzo di posta elettronica preceduto da simbolo castelletto (#). Per trovarlo facilmente cercate nella colonna a destra sotto “Commenti recenti” l’articolo suddetto.

  30. vanno bene la class action e i ricorsi, tuttavia cercherei di imporre un’interpellanza parlamentare per evidenziare il problema , anche tecnico, e ricorrere a un decreto che corregga questa stortura! come si farà a contare il servizio se nella riforma delle pensioni non si fa riferimento al comparto scuola, come si è sempre fatto. Più che da milleproroghe, mi sembra da decreto integrativo per supplire le dimenticanze di questo governo tecnico!!!!!

  31. ornella dice

    Vorrei partecipare alla class action. ORGANIZZIAMOCI AL PIU’ PRESTO!!!

  32. giulia 52 dice

    sono indignata! Per quanto riguarda il PD e i sindacati la penso come Susanna 52 e Alberto.
    Aderisco alla class action.
    #giulia 52 e-mail : [email protected]

  33. Natalia dice

    40 anni di servizio al 20 giugno 2012; 60 anni di età al 12 novembre; assenze solo per maternità e per un ricovero in ospedale….
    Credevo di aver diritto di andare finalmente in pensione.
    Aderisco ad una eventuale class action e a qualunque altra iniziativa proponiate.
    La mia mail: [email protected]

  34. Ho 39 anni di contributi, ho partecipato alla fondazione del PD, da 45 anni ho una tessera di partito che ogni anno ho ritirato con convinzione, fiducia e coerenza. In questi giorni ho contattato i miei parlamentari di riferimento (che ho sempre votato senza chiedere mai alcunchè). Sapete, cari colleghi, ho avuto la forte sensazione che a loro quasi dava fastidio parlare di soggetti (insegnanti ahimè ) che in questo momento rivendicavano i propri diritti acquisiti. Carissima onorevole Ghizzoni, senatrice Bastico, voi sicuramente avete messo il vostro impegno, ma carissimi parlamentari del PD, conoscete di sicuro la parola gradualità. Beh, allora prima di votare il decreto Monti sulla riforma delle pensioni, potevate riflettere e cercare di addolcire la pillola,facendoci fare due anni per ogni anno che mancava per raggiungere i fatidici SESSANTA di età e QUARANTA di servizio! Ma vedete cari amici , non so dalle vostre parti, ma dalle mie, a maggio si voterà in molti centri, e non potete immaginare quanti buoni propositi, anche qualche lacrimuccia…(ormai di moda Concludo rivolgendomi alle due “signore” che hanno presentato l’emendamento: lasciate perdere quelli della lega. La colpa di questo disastro è del nostro PD . Questa volta nel dare il mio voto avrò tanto bisogno di riflettere! uno dei 3500 del 52

  35. isabella dice

    come molti altri vorrei avere anch’io informazioni sulla class action. Grazie

  36. Agnese Lingua 1952 dice

    Aderisco a qualsiasi eventuale iniziativa o class action.
    La prego di tenermi aggiornata. Grazie.

  37. maria pia lima dice

    sono amareggiatissima.solo una vendetta da parte della Lega.Fatemi sapere che si deve fare per la class action.maria pia lima,docente ’52

  38. Paolo52 dice

    Per tutti quelli che vogliono partecipare alla class action: cercate l’articolo “Milleproroghe: Pd, importanti passi avanti su scuola e università” del 18 o 19 gennaio 2012 e lasciate nello spazio dedicato al commento il vostro indirizzo di posta elettronica preceduto da simbolo castelletto (#). Per trovarlo facilmente cercate nella colonna a destra sotto “Commenti recenti” l’articolo suddetto. I commneti gia postati sono piu di 1400.
    paolo52

  39. grazia dice

    vorrei partecipare alla class action. incomprensibile e veramente deplorevole l’atteggiamento della lega; spero che i suoi elettori vengano informati della schizofrenia del gruppo che finge di andare contro il governo e che invece affossa,oggi, i lavoratori della scuola .come potranno i giovani entrare se noi veterani non lasciamo loro il posto?c’ è molta schizofrenia in chi governa questo paese ed abissi fRA I PROCLAMI PUBBLICI E le azioni concrete! credo che lo scopo ultimo sia quello di non mandare più nessuno in pensione anche perché il futuro mi pare assai nero!

  40. Vorrei partecipare alla class action in difesa della proroga al 31/8/2012 per i docenti, come devo fare?

  41. mariliana 52 dice

    premetto che con l’uso del computer sono imbranata, per iscrivermi alla class action ho digitato ” il sito di leo sulle pensioni”. Lì tra tante notizie ho trovato la possibilità di entrare nel sito discussione Ghizzoni. ho lasciato, i miei dati in una finestra come quella in cui scrivo ora riportando la scittura: aderisco…….. mi raccomando riscrivere nel testo la mail e il nome preceduto da #

    • @tutti
      E’ appena finita l’aula e mi devo fiondare ad una riunione, che durerà fino a sera tardi. Non potrò fare altri aggiornamenti e potrò pubblicare i commenti con qualche difficoltà. Vi chiedo scusa e di portare pazienza. Grazie. Ci aggiorniamo a domani.

  42. Renato dice

    Parteciperò alla class action, ma non mi stancherò di ripetere che Bersani è un traditore.
    Sì perchè ha tradito il suo elettorato, gente onesta e laboriosa, optando per gli interessi dei banchieri, degli industriali e portando acqua al mulino di Berlusconi! Altro che salvare l’Italia!
    Lui sta rivitalizzando il PDL e Berlusconi.
    Sta anche difendendo il petrimonio di Berlusconi!
    Ricordiamoci che Mediaset pochi giorni prima delle dimissioni aveva perso in Borsa il 12%.
    Bravo Bersani, vedremo quanti voti prenderai alle prossime elezioni.
    Vedi Genova e anzicchè trovare scuse: DIMETTITI!

  43. Antonio dice

    Scusate se mi ripropongo, vorrei partecipare ad eventuali iniziative per difendere i nostri diritti, spero che l’onorevole ci raccordi e informi in tal senso. Grazie.

  44. Antonio dice

    Che amarezza! Traditi proprio da chi aveva fatto delle pensioni un punto di principio. Solito teatrino della politica, dove si distinguono attori di giustizia ed equità e semplici burattini. Le conseguenze le paga la scuola, che non si rinnova, e quei docenti che avrebbero voluto chiudere il loro servizio con dignità. Grazie onorevole per il suo impegno. Mi auguro che il PD si sia mosso unitariamente facendo sentire il peso di un partito che è determinante per il governo. Speriamo che in futuro qualcosa ci aiuti.

  45. Giuliana Chiodi dice

    Questa è la risposta di un senatore della Lega da me contattato nei giorni scorsi, quale appartenente alla V Commissione:

    “In riferimento alla Sua cortese segnalazione, devo informarLa che la proposta non é stata approvata per carenza di valutazione economica e per parere contrario Ministro Fornero
    Migliori saluti
    Gianvittore Vaccari”.

    ma allora chi ci ha votato contro?
    Comunque sia andata…..GRAZIE!!!! Con infinita stima e riconoscenza

  46. La Redazione dice

    @Elisabetta52

    Significa che la pubblicazione del commento non è automatica ma deve essere “licenziata” da chi gestisce il sito

  47. 1Stage dice

    Scrivere ora di cosa sarebbe potuto essere non aiuta molto.
    Scusate, ma c’è comunque qualcosa che mi sfugge riguardo alla “copertura”.
    Il 5° comma dell’art. 24 della riforma Fornero elimina la finestra mobile introdotta nell’agosto scorso esclusivamente per coloro che matureranno i requisiti secondo le nuove norme di cui ai commi da 6 a 11 dello stesso articolo: quindi, secondo me, se l’emendamento fosse passato, chi avesse maturato i requisiti entro il 31/8/2012 in pensione ci sarebbe in ogni caso andato dopo un anno, il 31/8/2013, dato che, per esplicita previsione, sarebbe stata applicata la vecchia normativa, non la nuova.
    Almeno per l’anno scolastico in corso non vi sarebbe conseguentemente stata la necessità di alcuna “copertura”.
    E’ una mia fantasiosa interpretazione o poteva essere così?
    Grazie comunque alla nostre due paladine, che si sono spese davvero in modo encomiabile.

  48. elisabetta52 dice

    Cosa vuol dire che il mio commento dovrà essere moderato?

  49. elisabetta52 dice

    Sono tristissima ma non sono stupita più di tanto perché il centrodestra al Senato ha una maggioranza superiore rispetto alla Camera. Vorrei sapere come fare per aderire alla class action.

  50. alberto dice

    ah, dimenticavo…grazie alle onorevoli Bastico e Ghizzoni ma per ciò che riguarda il PD e i sindacati la penso come Susanna 52.

  51. alberto dice

    l’ennesima brutta notizia è arrivata…il governo Monti sta distruggendo i diritti dei lavoratori e delle persone. Mi è ancora una volta negata la pensione dopo 40 anni di lavoro e questa stronzata dell’aiuto ai giovani la rendo palese nel mio caso che sarà uguale a quello di miei tanti colleghi: con la liquidazione avrei aiutato i miei figli nel dare un anticipo per l’acquisto di una piccola abitazione…ora non posso farlo perchè lo Stato mi ruba quello che ho messo da parte col mio lavoro e conseguentemente lo ruba ai miei figli. Ma non darò tregua e sono disposto ad aderire a qualunque azione che riporti la legalità in questo Paese.

  52. maria c. dice

    Vorrei anch’io partecipare alla class action. Fatemi sapere, grazie

  53. giuseppe ceravolo dice

    lasciate stare la lega! Pubblichiamo i componenti della commissione bilancio e affari costituzionali confrontiamo i voti a favore dell’emendamento in questione e forse scopriremo tante belle cose!
    Giuseppe Grasso organizziamoci per una class action e poi staniamo uno ad uno questi paladini “dell’equità! ” Potremmo iniziare dalla “fornero”e chiedere alla mamma Elsa come sia riuscita sua figlia , appena trentenne, a cumulare oltre i,5 milioni di euro in un anno! 156.000 euro donati dall’ex rettore dell’Università Profumo…si proprio lui il ministro dell’Istruzione che vuole bandire un concorso epocale per ringiovanire il corpo docente! Ministro dove sei?Pinocchio stiamo ancora aspettando gli scatti di anzianità!

  54. PATRIZIA52 dice

    non capisco più nulla! Non è meglio commentare tutti in un unico blog?
    Sparpagliandoci rischiamo di perdere informazioni importanti.
    PRENDIAMO ACCORDI CHIARI IN MERITO
    GRAZIE
    @ diana e @altri
    vai nel blog (sempre qui sito della ghizzoni)
    Milleproroghe: PD, importanti passi avanti su scuoal e università

  55. daniela dice

    Sarei potuta essere una baby pensionata da circa 20 anni
    ho perso un treno ( un previlegio ingiusto ) e oggi lo stato
    mi costringe ad una class action per far valere un diritto.

  56. susanna52 dice

    Povero Pd sta perdendo le penne ; adesso se la prende con la lega ! Ma dove eri quando hai permesso che si facesse una riforma così schifosa che ci ha costretto ad accettare senza discutere anni ed anni di lavoro in più . Umiliati anche dai sindacati che non sono stati capaci di convogliare la nostra indignazione in uno sciopero generale. un’ora di sciopeo, vergogna! Ed ora ve la prendete con la lega ,buffoni , buffoni ! Ringrazio le due onorevoli per l’impegno profuso .

  57. Marisa 52 dice

    Delusione e amarezza verso le decisioni di uno pseudo-governo, che non vuole dare lavoro ai giovani ne mandare in pensione chi dopo 39 anni di lavoro, condotto con costanza e dedizione, avrebbe tutto il diritto di pensare con più serenità al proprio futuro e a quello dei propri figli.
    Quanto ancora dobbiamo pagare la colpa di essere nati nel ’52?????

  58. Francesco dice

    Vorrei partecipare anche io alla class action. Attendo notizie. Grazie

  59. nadiamaria52 dice

    Penso che bisognerebbe tempestare i blog e i giornali della Lega con interventi di disapprovazione, denunciando quanto è avvenuto in Commissione. In questo momento anche dentro la Lega ci sono fratture e tensioni e non c’è dubbio che stia facendo il doppio gioco: questa ne è una dimostrazione lampante, ma appunto per questo da DENUNCIARE.
    Tuttavia devo dire che neanche i sindacati si sono battuti per noi.
    Non ci resta che la Class action, sulla base del principio dell’uguaglianza dei lavoratori e della presenza di una discriminazione oggettiva dei lavoratori della scuola.

  60. Rita S. dice

    Sono profondamente delusa ed amareggiata dall’epilogo dell’emendamento 6.51 nel quale nutrivo molte speranze.
    Vorrei partecipare a tutte le iniziative per tentare di risolvere questa ignobile ingiustizia!!!
    lascio la mia mail. [email protected]

  61. diana 52 vicenza dice

    Vorrei partecipare alla class action. Fatemi sapere, grazie

  62. valeria dice

    non ci sono più speranze? sono anch’io un insegnante della scuola media nata nel 1952 e con 39 anni di servizio nel 2012.

  63. AnnaSpinoglio dice

    Grazie ancora per aver dedicato alla nostra causa tante energie e tante speranze. Purtroppo noi insegnanti,come ben sappiamo, non contiamo nulla… non produciamo business ne tantomeno facciamo scendere lo spread. L’educazione delle future generazioni è nelle nostre mani ma che importa a questo mondo fatto solo di banche, finanziarie, lobby ecc Nella società che ci ritroviamo la cultura stà tristemente diventando un optional e pensare che la Sig Fornero è anche una Docente!!! Ho ascoltato TG parlamento alle 16 circa ed anche qui noi non siamo stati meritavoli di nota. Ora non ci resta che allontanare le polemiche e unirci tutti per far valere i nostri diritti.

  64. umberto dice

    se l’emendamento aveva un suo fondamento giuridico, come io credo, non rimane che la strada giuridica, visto che nonostante questo momento di “sospensione “della democrazia, il nostro è uno Stato di Diritto.
    Vorrei essere inserito nell’elenco della class action, come devo fare?

  65. barbara dice

    la lega ha votato contro, ma la lega non è all’opposizione ? Quindi se non è passata la mozione vorrei sapere chi altro della maggioranza ha votato contro ! Non ripeto l’intervento di argento calogero ma penso che abbia tutte le ragioni del mondo. Credo che il PD ( e non alcuni suoi volenterosi deputati/senatori) con questa sua politica asservita al governo stia perdendo parte del suo elettorato. Genova docet.
    Vorrei comunque partecipare alla class action in difesa della proroga al 31-08-2012. La mia e.mail : [email protected] Fatemi sapere Grazie

  66. Gianpiero dice

    Un sentito grazie?
    Sveglia! Le senatrici Bastico e Guzzoni hanno votato prima la cancellazione delle nostre pensioni e ora voteranno il Milleproroghe così, senza modifiche per esofagi e scuola.
    Chi ringraziate, la mano che ci conduce al macello?
    Direte: esagerato! Ma sapete quante donne e uomini sessantenni nelle fabbriche o nelle scuole stanno male? Quante avevano raccolto le energie per fare un ultimo salto ed arrivare alla pensione. Sapete quanti si vergogneranno di nom farcela più a stare in mezzo a centinaia di ragazzi così diversi da un anziano insegnante?
    Quanti “non idonei all’insegna mento ci saranno nei prossimi cinque anni? E che vergogna, dopo una carriera dignitosa ed onesta.
    Votate contro o smettetela di fare le verginelle.

  67. I diritti acquisiti vanno rispettati. Invece per i lavoratori della scuola i diritti acquisiti non valgono niente.
    Se vogliamo iniziare una class action contro le istituzioni e a favore della ” maturazione dei requisiti per il pensionamento al 31 agosto 2012″, cosa del tutto legittima, io sono pronto.
    Anzi proporrei di bocciare il milleproroghe.
    Saluti.

  68. Ivonne 52 dice

    CHIEDO MAGGIORI CHIARIMENTI SULLA CLASS ACTION. MI SENTO PROFONDAMENTE DELUSA E NON SO COSA PENSARE.

  69. daniela dice

    Grazie per il tentativo.
    Come posso partecipare alla class action?
    Forse dovremmo imparare la gestione del potere

  70. daniela dice

    Grazie per il tentativo.
    Come posso partecipare alla class action?
    Forse dovremmo imparare dal pdl e dalla lega a fare i burattinai….

  71. Sandra52 dice

    Vorrei partecipare alla CLASS ACTION,ormai ultima spiaggia Come fare?
    Chi sa per favore spieghi.Grazie!!!

  72. gianluigi dice

    Con tutta l’amarezza del caso, non mi sento più di ringraziare nessuno. Almeno al momento, visto che non è chiaro se ogni speranza sia andata perduta. L’impressione è che il PD abbia da tempo ammainato la bandiera della dignità, qualche manfrina pubblica, qualche aforisma idiota del solito segretario inetto e insipido, niente di più. Ora si cerca di scaricare la colpa sulla Lega, unica forza, prima dell’arrivo degli sconsiderati Monti-Fornero a tener botta sulle pensioni. Il PD no, a braghe calate, ha votato quella nefandezza e ora cosa pretende? Chiaro che i partiti di rottura (che comunque non approvo minimamente) girano il coltello nella piaga e fanno i loro interessi di bottega. Gli stessi fatti dal PD appena prima. Al diavolo tutti, quello che non capiscono è che a fare le spese di tutto questo saranno gli studenti di questi bistrattati docenti sessantenni. E non credano di risparmiare granché, sarebbero giustificati sei anni di malattie più o meno diplomatiche. Al diavolo tutti, al diavolo…

  73. sono pienamente d’accordo con Giampiero, che teatrino………
    che schifo……e non dico altro…..

  74. Si è volatizzata l’ultima speranza di poter lasciare la cattedra ad un giovane insegnante. La scuola pubblica dovrà tenersi un docente stanco, diventato ormai refrattario ad ogni iniziativa che possa servire ad alimentare nei ragazzi la voglia e la curiosità di conoscere e stupire il mondo.

  75. Gerardo dice

    Possiamo fare ricorso?Almeno in questo,avremo lumi dal Sindacato?

  76. chi sta portando avanti la cass action? dove posso trovare delle informazioni a riguardo?

  77. giuseppe dice

    Vorrei partecipare alla class action , contro il governo e in difesa della proroga al 31/8/2012 per i docenti.

  78. che assieme ai Sindacati di tutti i tipi, ancora una volta si sono asserviti alle logiche di potere divenendo complici di un grave atto di giustizia sociale. Non sò se avrete il tempo ed il modo di potervi riscattare. Se volete, dimostrate di essere veramente con i lavoratori e quindi votate contro tutto il decreto milleproroghe, Sarebbe un atto di grande valore politico.

  79. La vera vergogna non è la Lega, di cui si prevedeva il voto, ma è del PD che assieme ai Sindacati di tutti i tipi, ancora una volta si sono asserviti alle logiche di potere divenendo complici di un grave atto di giustizia sociale. Non sò se avrete il tempo ed il modo di potervi riscattare. Se volete, dimostrate di essere veramente con i lavoratori e quindi votate contro tutto il decreto milleproroghe, Sarebbe un atto di grande valore politico.

  80. pasquale dice

    UN SENTITO GRAZIE A LEI, ALL’ONOREVOLE CODURELLI E ALLA SENATRICE BASTICO PER L’ IMPEGNO VERAMENTE ECCEZIONALE.
    LE SARO’ GRATO SE MI TERRA’ INFORMATO PER EVENTUALI INIZIATIVE CHE VERRANO PRESE.
    UN CARO SALUTO
    PASQULE

  81. Gianpiero dice

    Certo è che voi avere votato a favore di questa riforma massacro delle pensioni, il resto è teatrino. Di cosa fa la Lega, che è all’opposizione, non ci interessa. Noi abbiamo votato voi perchè pensavamo foste dalla parte dei lavoratori.
    Ed ecco come ci avere ripagato: 5 anni di lavoro in più (detto a 60 anni a pochi mesi dalla pensione) per ricevere forse una pensione più bassa.
    Ma non ci fregherete più.

  82. Angiolo Fanicchi dice

    Grazie per l’impegno profuso, nonostante il risultato!
    Mi piacerebbe conoscere i nominativi di coloro che possono permettersi di giocare con la vita dei cittadini (o sudditi).

  83. Emanuele dice

    Triste epilogo di una speranza!
    Ancora una volta i lavoratori della scuola risultano emarginati dall’attenzione della classe politica. Non si può che rilevare ancora una volta lo spirito persecutorio di alcune forze politiche nei confronti dei pubblici dipendenti e, in particolare, del personale della scuola.
    Grazie comunque alle senatrici PD che hanno tentato ..l’impossibile.

  84. Renato dice

    Vorrei partecipare alla class action , contro il governo e in difesa della proroga al 31/8/2012 per i docenti.

  85. GIOVANNI dice

    CHIEDO MAGGIORI CHIARIMENTI SULLA CLASS ACTION,ORMAI L’UNICA COSA CHE RESTA DA FARE.

  86. ugo carpinelli dice

    la lega e il pdl hanno votato bene dal loro punto di vista prevedono che il pd con questo governo arriverà al 20% sono cinici e fanno bene il loro mestiere sparano sul nostro elettorato che si sta allontanando dopo vicende come queste e dopo le fulgide primarie.grazie

I commenti sono chiusi.