comunicati stampa, cultura

Beni culturali: Ghizzoni e Orfini (PD), provvedimento sul restauro in legge di stabilità

Necessario colmare vuoto normativo in settore strategico per l’Italia. “Il governo e i relatori colmino il vuoto legislativo e assumano il lavoro svolto in Parlamento all’interno della Legge di Stabilità, per dare finalmente risposta ai professionisti di un settore strategico per il nostro Paese, quale è il restauro dei Beni Culturali. – lo dichiarano Manuela Ghizzoni, presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, e Matteo Orfini, responsabile Cultura del Partito Democratico – Alla Camera non ci sono i tempi tecnici per l’approvazione del disegno di legge per il conseguimento delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali, licenziato in prima lettura dal Senato, ma – spiega Ghizzoni – non possiamo, a causa delle scelte scellerate del PdL, lasciare cadere un provvedimento di cui hanno bisogno i lavoratori, per vedere riconosciuti i propri diritti, e lo Stato, per avere garanzie di qualità. Regolamentare le figure professionali che operano nel settore del restauro e della conservazione dei beni culturali è un passo necessario – concludono Ghizzoni e Orfini – per riconoscere la professionalità e la dignità del lavoro di più di 20 mila esperti che operano per il nostro Patrimonio Culturale.”

1 Commento

    I commenti sono chiusi.