comunicati stampa

Contro decreti Gelmini Pd in piazza nel prossimo week end

Scuola day 26, 27, 29 settembre. Mobilitati anche i sindacati
Gli scuola day del Pd contro il decreto scuola, che contiene il ritorno al maestro unico e la riduzione a 24 ore del modello base d’insegnamento alla primaria, si svolgeranno venerdì 26, sabato 27 e lunedì 29 settembre: la conferma del programma di mobilitazione in tutte le città per “salvare la scuola pubblica” è arrivata oggi dal capogruppo Pd in commissione Manuela Ghizzoni a seguito dell'”atteggiamento di chiusura del governo – ha detto Ghizzoni – su quasi tutti i nostri emendamenti”.

La tre giorni di mobilitazioni non riguarderà solo lo svolgimento dell’iter del dl 137, che lunedì approderà in aula alla Camera, ma anche il dl 112 approvato virtualmente con la finanziaria prima della pausa estiva: il Pd contesta infatti duramente il taglio di 7 miliardi e 800 milioni di euro in tre anni, gli 87 mila insegnanti in meno e i 42 mila di personale Ata.

Oltre ai tre giorni di iniziative di fine settembre il partito guidato da Walter Veltroni ha poi annunciato che farà dell'”emergenza scuola” anche uno dei temi centrali della piattaforma programmatica prevista per la manifestazione del 25 ottobre.

La possibilità di scendere in piazza è sempre più avallata anche dai sindacati confederali. Oggi il nuovo segretario della Flc-Cgil Mimmo Pantaleo, ha detto che il suo sindacato sta “lavorando per indire in breve tempo, assieme a tutti i sindacati, una manifestazione nazionale dei settori della conoscenza e uno sciopero generale della scuola”.

La Cisl Scuola ha intanto indetto una manifestazione a Roma per l’11 ottobre a cui parteciperanno anche l’ex ministro della Pubblica istruzione Giuseppe Fioroni, l’on. Beniamino Brocca dell’Udc ed il segretario generale Cisl Raffaele Bonanni.

Nel mese di ottobre sono diverse le proteste condotte da sindacati ed associazioni per contrastare la politica del governo sul fronte scuola: il 2 ottobre manifesteranno a Roma gli specializzandi dell’Anief (i docenti delle Ssis); il giorno dopo si fermeranno l’Unicobas; il 16 ottobre sarà la volta della Gilda degli insegnanti ed il 17 dei Cobas.
Agenzia Apc

Condividi
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
redazione
Ospite
Ecco il resoconto della protesta organizzata a Bologna contro i decreti Gelmini: Bologna, 10mila in piazza: «Siamo qui per i nostri bambini» IN 10MILA hanno sfilato ieri per le vie di Bologna contro il decreto Gelmini. Nel lungo serpentone che ha attraversato la città, tra fischietti e striscioni, ci sono mamme, bimbi, maestre e nonne. «Siamo qua per i nostri nipoti – dicono Lina e Luciana – è importante esserci. Il governo vuole tornare alla scuola degli anni 40, con il maestro unico che insegnava a leggere e a fare di conto. È inaccettabile». Unica nota stonata nel clima festoso… Leggi il resto »
redazione
Ospite
Ecco il comunicato stampa del Pd di Modena sulla mobilitazione contro i tagli alla scuola: Scuola, la mobilitazione del Pd di Modena in 120 scuole Saranno centoventi le scuole della provincia di Modena che vedranno domani, sabato e lunedì mattina i banchetti del Pd a sostegno del diritto all’istruzione dei bambini e contro il decreto Gelmini. In diverse scuole saranno presenti gli stessi parlamentari ed eletti del Pd che incontreranno genitori e insegnanti. “Per il Partito Democratico – spiega Francesco Ori, responsabile dell’organizzazione del Pd modenese – l’istruzione pubblica è un investimento per il Paese e per i nostri figli.… Leggi il resto »
redazione
Ospite
Pubblichiamo una testimonianza di Ascanio Celestini, pubblicata sull’Unità del 25 Settembre 2008. Celestini ci racconta di cosa succede alla scuola elementare Iqbal Masih di Roma, occupata da alcuni giorni da un gruppo di genitori che protestano contro le misure adottate dal Ministro Gelmini. Una notte all’elementare «Iqbal Masih» All’orizzonte della scuola c’è un taglio di 87.000 cattedre in tre anni mascherato dal folclore del grembiule col fiocco e condito con l’insipido ritorno al maestro unico. La ministra del redivivo Berlusconi la butta sul piatto dell’informazione (che sua altezza mediatica gestisce direttamente) come se fosse qualcosa in più e non qualcosa… Leggi il resto »
redazione
Ospite
Ecco il resoconto del dibattito che si è svolto Lunedì 22 Settembre alla Festa del Pd di Modena: “Calpestano i diritti dei bambini” Una sala gremita ha accolto l’iniziativa “Salva la scuola, salva l’Italia” organizzata alla Festa del Pd di Modena. Si è trattato dell’ultimo incontro organizzato a Ponte Alto e, in quella sede, è stata lanciata la campagna che il 26 e 27 settembre vedrà mobilitate migliaia di persone in tutta la provincia per distribuire volantini davanti alle scuole pubbliche. Sul palco del PalaConad sono salite l’onorevole Manuela Ghizzoni e Silvia Facchini, assessore provinciale all’istruzione;a moderare il dibattito Elena… Leggi il resto »
Manuela Ghizzoni
Member
La scuola sarà per il PD oggetto di mobilitazione e battaglia, insieme ad altri temi altrettanto importanti, lo ha ribadito il capogruppo Soro attraverso questo comunicato Parte la campagna d’autunno del Pd, all’insegna dell’opposizione dura al governo, soprattutto sui temi della scuola, dei salari e delle preferenze. La decisione di un atteggiamento piu’ muscolare verso l’esecutivo di Silvio Berlusconi e’ stata chiesta dai deputati Democratici nella loro prima riunione dopo la pausa estiva, ed e’ stata condivisa da Walter Veltroni, che ha rilanciato l’allarme per il rischio di una involuzione autoritaria del Paese. Ma sul destino di Alitalia il Pd… Leggi il resto »
wpDiscuz