attualità, partito democratico, politica italiana

Damiano: “Con pacchetto PA si va nella giusta direzione”

Varato dal Consiglio dei ministri il pacchetto di misure, un dl e un ddl, per la Pubblica amministrazione. Ad annunciarlo il premier Enrico Letta, che in una conferenza stampa ha elencato i contenuti dei provvedimenti, dalle norme per i precari, con la stabilizzazione e una stretta sulle assunzione future, all’ulteriore taglio del 20% delle auto blu, “una scelta che continua una direzione di marcia sulla quale dobbiamo fare ancora di più”, ha detto il presidente del Consiglio.

Nel pacchetto varato dal governo anche l’assunzione di mille vigili del fuoco, un investimento che segnala “l’attenzione profonda ai problemi del nostro territorio”, l’istituzione dell’Agenzia per la coesione e un rafforzamento della trasparenza e della lotta alla corruzione, con un “intervento importante di razionalizzazione del sistema – ha spiegato il premier – per far sì che ci sia concentrazione e rafforzamento della lotta alla corruzione, della sua prevenzione e della trasparenza attraverso una divisione di competenze” che trasforma la Civit nel “soggetto oggi esclusivamente dedicato alla lotta corruzione”.

Per il presidente della commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, “la conclusione del Consiglio dei ministri sul temi della Pubblica Amministrazione pare che vada nella giusta direzione. Aspettiamo di leggere il testo del decreto per una valutazione più di merito, ma è positivo già il fatto che si sia finalmente affrontato il problema dei precari e della loro graduale assunzione, evitando in futuro di riprodurre un meccanismo perverso di insicurezza per i lavoratori”.

“Che per quanto riguarda i vincitori di concorso si preveda l’obbligo della loro assunzione, che coinvolgerebbe anche gli idonei dei concorsi più recenti – ha aggiunto -, è anch’esso un passo avanti. In questo modo si cancella il meccanismo della ripetizione dei concorsi per posti già assegnati consentendo anche un risparmio di denaro”.

“Noi confidiamo che il governo continui a occuparsi dei problemi reali del Paese e non dei guai giudiziari di Berlusconi. Per il Partito Democratico sarà prioritario rifinanziare la Cassa integrazione in deroga, correggere il sistema pensionistico e abbassare la pressione fiscale su imprese e lavoro. Si tratta di misure che richiedono coperture finanziarie e, per raggiungere questo obiettivo, sarà anche necessario trovare una soluzione equa sull’Imu che non preveda di togliere questa tassa ai cittadini più ricchi”, ha concluso.

Ecco in sintesi le misure:

PRECARI, RISERVA 50% CONCORSI: è prevista una riserva del 50% dei posti a concorso, fino al 2015, per chi ha avuto un contratto di lavoro a termine per tre anni negli ultimi cinque. Fino al completamento delle procedure concorsuali (non oltre il 2015) sarà possibile prorogare i contratti

AL VIA STRETTA FLESSIBILITA’: nel decreto si limita il ricorso al lavoro flessibile circoscrivendolo a “esigenze di carattere esclusivamente temporaneo o eccezionale”

ASSUNZIONE VINCITORI CONCORSO: prevista una norma che obbliga ad assumere tutti i vincitori di concorso. In parte questo riguarderà anche gli idonei, ma solo per le graduatorie più recenti. Prorogate al 2015 le attuali graduatorie

NUOVO TAGLIO 20% PER AUTO BLU E CONSULENZE: per auto di servizio e consulenze dal 2014, nelle amministrazioni pubbliche e per le Authority, scatta un tetto di spesa pari all’80% dei costi sostenuti nel 2012, ed è prorogato a fine 2015 il blocco di acquisto o leasing di autovetture

AGENZIA PER LA COESIONE: arriva la nuova Agenziaper “rafforzare l’azione di programmazione, coordinamento, sorveglianza e sostegno della politica di coesione”, per una gestione migliore dei Fondi strutturali Ue che per il ciclo 2014-2020 ammontano a 30 miliardi

ARRIVANO 1.000 VIGILI DEL FUOCO: in arrivo 1000 assunzioni, con una dotazione di circa 75 milioni di euro tra 2013-2015

SISTRI E ILVA: semplificazione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (che riguarderà principalmente i rifiuti pericolosi). Presenti anche alcune norme di dettaglio sull’Ilva, dalla gestione dei rifiuti alle forniture

TESTIMONI GIUSTIZIA ASSUNTI NELLA P.A.: assunzione ”per chiamata diretta nominativa” per i testimoni di giustizia

Il link al sito del governo con i dettagli dei provvedimenti

2 Commenti

  1. Angelo dice

    “ASSUNZIONE VINCITORI CONCORSO: prevista una norma che obbliga ad assumere tutti i vincitori di concorso. In parte questo riguarderà anche gli idonei, ma solo per le graduatorie più recenti. Prorogate al 2015 le attuali graduatorie”

    Come al solito, questo non riguarda il personale della scuola…..

    “Viene spostato al 31 dicembre 2015 (invece che al 31 dicembre 2014) il termine previsto per la maturazione dei requisiti pensionistici in base alla disciplina vigente prima dell’entrata in vigore dell’articolo 24 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, per assorbire le eccedenze in alternativa alle procedure di mobilità del personale, in modo da rendere le disposizioni coerenti con lo slittamento delle procedure di “spending review”. ”

    Tradotto cosa significa? Perché, a primo acchitto, sembrerebbe che possono andare in pensione anche quelli di Quota96, ma così non é! Dentro c’è il trucco…..

  2. Angelo dice

    “ASSUNZIONE VINCITORI CONCORSO: prevista una norma che obbliga ad assumere tutti i vincitori di concorso. In parte questo riguarderà anche gli idonei, ma solo per le graduatorie più recenti. Prorogate al 2015 le attuali graduatorie”

    Come al solito, questo non riguarda il personale della scuola…..

I commenti sono chiusi.