attualità

100 donne ammazzate ogni anno da fidanzati mariti o ex.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità la violenza contro le donne rappresenta la prima causa di morte per il sesso femminile fra i 25 e i 44 anni. E a leggere i dati Istat del 2007 emerge che in Italia il 14,3% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito violenza dal partner o dall’ ex e che ogni anno vengono uccise di media 100 donne dal marito, dal fidanzato o da un ex. Una mattanza che non conosce confini geografici, culturali o sociali. Circa il 10% degli omicidi avvenuti in Italia dal 2002 al 2008 secondo Massimo Lattanzi, fondatore dell’Osservatorio nazionale sullo stalking ha avuto come prologo atti di stalking, l’80% delle vittime è di sesso femminile e la durata media delle molestie è di circa un anno e mezzo. Una fotografia del fenomeno l’ha fornita ieri, nel corso di un convegno, anche il sottosegretario alla Giustizia Maria Elisabetta Casellati: a tutt’oggi 5 milioni di donne hanno subito violenze sessuali, ma le denunce sono soltanto il 7,3%.

L’Unità 12.07.10

2 Commenti

  1. Marta dice

    Ho letto e sentito nei telegiornali della morte di una ragazzina di 16 anni per mano di un ex di 30 anni che, tra l’altro, è stata comunicata con toni e modi abbastanza sbrigativi e senza nessuna empatia come se fosse una notizia di routine. Se permettiamo che queste notizie vengano trattate in questo modo dai media, se permettiamo che da parte degli uomini di questo paese non ci sia una presa d’atto che c’è un problema gravissimo che li riguarda da vicino e se, infine, la politica continua a girare le spalle rispetto a una cultura maschilista e prevaricatrice, ci troveremo in un altro medioevo nel giro di pochi anni

I commenti sono chiusi.