scuola | formazione

Scuola: Franceschini, è il più grande licenziamento collettivo

“In un periodo in cui si lotta per tutelare i posti di lavoro delle persone, lo Stato mette in atto il piu’ grande licenziamento collettivo mai fatto”. Lo ha detto a proposito dei precari della scuola il segretario del Pd, Dario Franceschini, in un incontro con il comitato che lo sostiene a Milano Marittima (Ravenna).
Il segretario ha ricordato che “in queste ore ci sono insegnanti precari che manifestano sui tetti dei provveditorati perche’ sono licenziati. Saranno cinquantamila i precari espulsi”. Al contrario di quanto viene fatto oggi, ha detto ancora, “dobbiamo invece investire nella scuola e nella ricerca”.(ANSA).

SCUOLA. PROTESTA SUI TETTI: SETTE INSEGNANTI SUL PROVVEDITORATO. A BENEVENTO SIT-IN DOCENTI PRECARIE: NOI COME LA INNSE
(DIRE) Roma, 29 ago. – Un gruppo di 7 donne, tutte docenti precarie con oltre 10 anni di insegnamento alle spalle, sono salite sul tetto del provveditorato agli studi di Benevento per iniziare un’occupazione ad oltranza per protesta contro i tagli della riforma Gelmini.
“Contro il piu’ grande licenziamento di massa. 20.000 in Italia, 500 a Benevento. Vogliamo un futuro”, recita lo striscione calato dal tetto dell’edificio. Le donne del “Comitato Insegnanti Precari” hanno installato un gazebo sul tetto per proteggersi dal caldo soffocante ed hanno scorte alimentari sufficienti e resistere per diverse settimane.
Hanno gia’ annunciato l’intenzione di resistere ad oltranza fino a quando non verranno risposte: “Faremo come gli operai dell’Innse, scenderemo da qui solo quando avremo una risposta concreta contro i licenziamenti e la disoccupazione” afferma Elvira, una delle insegnanti sul tetto.
Il presidio permanente, promosso da diversi giorni all’esterno dell’Ufficio Scolastico Provinciale, si e’ cosi’ trasformato di fatto in un sit-in di solidarieta’ con le insegnanti sopra il tetto: altre decine di docenti, insieme agli attivisti del centro sociale Depistaggio, militanti del sindacalismo di base, stazionano fuori l’edificio, anche per dissuadere eventuali azioni repressive da parte delle forze dell’ordine.
L’obiettivo e’ coinvolgere le centinaia di insegnanti che in queste ore si accalcano presso gli uffici per l’imminente pubblicazione delle graduatorie provinciali. Oggi pomeriggio alle ore 16 le insegnanti del Cip terranno una conferenza stampa sotto il provveditorato, dove con il megafono avranno la possibilita’ di intervenire anche le occupanti dal tetto”.

2 Commenti

  1. Alessandra Lotto Parpajola dice

    La notizia delle “proteste sui tetti dei provveditorati” non è stata comunicata dai media, ma attentamente censurata. Se non ne avesse parlato Franceschini, intervistato però su altro argomento, non ne sapremmo nulla.
    Ricordo che questo è solo 1/3 dei tagli previsti sulla scuola.

  2. Alessandra Lotto Parpajola dice

    Avete notato che la notizia delle “proteste sui tetti dei provveditorati” è stata diffusa solo tramite l’intervento di Franceschini? Io l’ho colta in un’edizione del tg 3.
    Negli altri telegiornali si vede lo spezzone dell’intervista in cui Franceschini parla, mentre la voce fuori campo di un giornalista sintetizza molto approssimativamente i contenuti dell’intervento.
    …Omettendo la notizia delle proteste sui tetti.

I commenti sono chiusi.