comunicati stampa, scuola | formazione, università | ricerca

Scuola: Ghizzoni (Pd), un buon provvedimento

“Il Dl Istruzione e’ un buon provvedimento con cui governo e Parlamento finalmente invertono davvero la tendenza degli anni precedenti e scelgono di investire nella scuola e nell’universita’”. Lo ha detto Manuela Ghizzoni, deputata del Pd e relatrice del testo, la quale spiega che “e’ stato fatto un buon lavoro che ha portato ad una ampia condivisione, pur con accenti diversi come mostra la scelta di astensione da parte di Sel e M5S. Questo decreto non aveva l’ambizione di risolvere tutti insieme i problemi della scuola ma e’ sicuramente una prima risposta positiva. Ora sta alla responsabilita’ della politica proseguire sulla strada tracciata”.
Ansa

3 Commenti

  1. Mario Pulvirenti dice

    Ennesima delusione dal PD: mentre si parla di ulteriori privilegi per i militari, non si riesce a concedere la dispensa ai vecchi inidonei, facendo anche risparmiare lo Stato nel bilancio complessivo; siamo sicuri che alla Ragioneria sappiano fare bene i conti?

  2. Abbiamo appreso da OrizzonteScuola che per i docenti inidonei è stato approvato l’emendamento 15.2000 ma non riusciamo a trovarlo nel sito della Camera. Potrebbe farcelo avere? Grazie

    • dal combinato disposto dell’apporvazione dell’emendamento 15.2000 della Commissione, come subemendato secondo il parere della Commissione Bilancio (da votare ai sensi dell’articolo 86 comma 4-bis del Regolamento), il testo del comma 6 risulta essere il seguente:

      6. Al personale docente della scuola dichiarato, successivamente al 1°  gennaio 2014, permanentemente inidoneo alla propria funzione per motivi di salute, ma idoneo ad altri compiti, si applica, anche in corso d’anno scolastico, la procedura di cui all’articolo 19, commi da 12 a 14, del 98, convertito, con modificazioni, dalla decreto-legge 6 luglio 2011, n. 111, con conseguente assunzione, su istanza di legge 15 luglio 2011, n. 111con conseguente assunzione da, su istanza di parte da presentare entro 30 giorni dalla dichiarazione di inidoneità, della qualifica di assistente amministrativo o tecnico ovvero, in assenza di istanza o in ipotesi di istanza non accolta per carenza di posti disponibili, applicazione obbligatoria della mobilità intercompartimentale in ambito provinciale verso le amministrazioni che presentino vacanze di organico, anche in deroga alle facoltà assunzionali previste dalla legislazione vigente con mantenimento del maggior trattamento stipendiale mediante assegno personale riassorbibile con i successivi miglioramenti economici a qualsiasi titolo conseguiti. Nelle more dell’applicazione della mobilità intercompartimentale, e comunque fino alla conclusione dell’anno scolastico 2015-2016, tale personale può essere utilizzato per le iniziative di cui all’articolo 7 del presente decreto o per ulteriori iniziative per la prevenzione della dispersione scolastica, per attività culturali e di supporto alla didattica, anche in reti di istituzioni scolastiche

      Rispetto alle modifiche apportate in Commissione al testo originale, la Ragioneria dello Stato appellandosi all’art. 81 della Costituzione ha imposto di interviene sul primo comma (quello della dispensa) e sulla esclusione, nell’ultimo periodo, della mobilità intercompartimentale fino alla conclusione dell’a.s. 2015/2016.

      emendamento 15.2000 e sub emendamento 0.15.2000.1 si trovano a questo link
      http://documenti.camera.it/apps/emendamenti/getProposteEmendativeSeduta.aspx?contenitorePortante=leg.17.eme.ac.1574&tipoSeduta=0&sedeEsame=null&urnTestoRiferimento=urn:leg:17:1574:null:A:ass:null:null&dataSeduta=20131031&tipoListaEmendamenti=1

I commenti sono chiusi.