scuola | formazione

Scuola, Pd: grave che premier dica che scuola pubblica non garantisce cattolici

“La pezza è peggio del buco, con le dichiarazioni di oggi il premier arriva addirittura a prefigurare che le famiglie cattoliche non dovrebbero mandare i propri figli nella scuola pubblica perché gli insegnanti sarebbero estranei ai loro principi valoriali. Sono parole senza senso che dimostrano che il premier non conosce la ricchezza del nostro sistema di istruzione in cui si impara insieme, si cresce insieme e insieme si diventa cittadini.”. Così la capogruppo del Pd nella commissione Cultura della Camera, Manuela Ghizzoni

******

Ghizzoni ribatte alle dichiarazioni del cavaliere

Berlusconi: sì al buono-scuola
“Mai attaccato il sistema pubblico”

“Non ho mai attaccato la scuola pubblica. Ho solo detto, parlando dei cattolici, che vanno aiutate le famiglie che trovano un insegnante che cerca di inculcare nei loro figli valori e principi diversi da quelli in cui credono. E bisogna farlo con un buono-scuola, in modo che i meno abbienti possano mandare i loro figli a una scuola privata”. Berlusconi torna così a parlare di scuola pubblica e privata intervenendo al convegno Pdl ad Avezzano.

Condividi