comunicati stampa, università | ricerca

Università, Pd: Miur confessa stop a reclutamento associati

Ghizzoni: risposta a nostra interrogazione evidenzia impossibilità assunzioni per 2011 e 2012.
“Dopo la risposta del ministero dell’Istruzione alla nostra interrogazione sui ritardi accumulati nel riparto delle risorse per il reclutamento dei professori associati, è chiaro che la strategia della Gelmini e del suo superiore Tremonti è quella di rallentare il più possibile l’immissione in ruolo di nuovi docenti. La lentezza con la quale sta prendendo corpo – ad esempio – il primo decreto attuativo sulle procedure di abilitazione non può imputarsi alla sola superficialità con cui è stato redatto il testo originario: verosimilmente c’è anche la volontà di ubbidire al dictat tremontiano di scavallare l’anno per il nuovo reclutamento. Per il 2012 ci penserà il taglio delle risorse e un Ffo ai minimi storici a bloccare – di fatto – l’apertura delle porte accademiche ai nuovi associati. Se non vogliono emigrare, agli associati non toccherà che sperare. Ma può un paese che deve affrontare la grave crisi economica e sociale investire risorse per formare ottimi ricercatori e poi lasciarli andare all’estero? E’ un atteggiamento insensato e colpevole”. Così la capogruppo del Pd nella commissione Cultura della Camera, Manuela Ghizzoni dopo che oggi ministero guidato da Mariastella Gelmini ha risposto ad una sua interrogazione sui tempi di reclutamento dei professori associati.